Carlo Goldoni
Le donne vendicate

ATTO PRIMO

SCENA DODICESIMA   Livietta e Volpino

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA DODICESIMA

 

Livietta e Volpino

 

VOLP.

Posso saper, Livietta,

In che cosa ho mancato?

LIV.

Voi avete cantato

Certe care, graziose canzonette,

Con cui ci avete detto maledette.

VOLP.

Ma non ho detto a voi; non ho parlato

Di donne bolognesi:

Ho detto le persiane e le chinesi.

LIV.

Eh sì, sì, c'intendiamo;

È un pezzo che soffriamo

Sentirci strapazzar dai detti vostri;

Or dovrete soffrire i sdegni nostri.

 

Andrete dalle donne

A domandar pietà,

Ma ognuna vi dirà:

«Sospira, pena e crepa;

Mendace, ingrato, indegno,

Pietà per te non v'è».

Se tutti quei che dicono

mal del nostro sesso

Parlassero con me,

Del loro grave eccesso

Si pentiriano affé. (parte)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License