Carlo Goldoni
Lugrezia romana in Costantinopoli

ATTO PRIMO

SCENA PRIMA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

ATTO PRIMO

 

 

 

SCENA PRIMA

 

Sala regia con trono alla turchesca, preparato per l'incoronazione di Mirmicàina.

 

Albumazar, Maimut e Popolo.

 

ALB.

Olà, principi, nati

Del mio sangue real, benché bastardi,

Soldati, eunuchi, popolo, canaglia,

Udite il mio comando: oggi ciascuno,

Benché sia maomettano,

Se brama il mio favor, parli italiano.

MAIM.

Salachalabacham...

ALB.

Taci, insolente,

Tu ancor devi obbedir, e se ostinato

Ti mostrerai ancora,

Io ti farò cacciar un palo... basta.

M'intendesti? Raffrena il pazzo orgoglio;

Io son Albumazar, e così voglio.

MAIM.

Dir almanco ragiuna

Perché bolir che nu parlar taliana.

ALB.

Udite: io destinai

All'onor del mio trono

Una donna italiana, onde vogl'io

Che, per darle piacer, nel suo linguaggio

Ciascun le porga riverenza e omaggio.

MAIM.

Alachalabalà... no, no, perduna,

Mi aver lingua fallata. E chi star questa

Che ti voler sultana?

ALB.

È Mirmicàina.

MAIM.

(Uhzchaimakan). Che dir? Voler ti schiava

Crear nostra patruna? E che bolir

Che dir Costantinupola?

ALB.

Non voglio

Delli sudditi miei rendermi schiavo.

Taci, così ho risolto, anzi m'ascolta:

Voglio che tutti i Turchi

Tornino a usar la barba,

Per il tempo preterito già usata;

E voglio che si taglino i mustacchi,

Per far all'idol mio tanti pennacchi.

MAIM.

Ti bolir che Maometto

(Urchibinachabai) faccia vendetta.

Che matto amor! Che novità star questa!

ALB.

Mi pagherai l'ardir colla tua testa. (sfodra la sciabla)

MAIM.

Scialascatocacai...

ALB.

Ma che rimiro?

Ecco la bella mia che a me sen viene.

Non voglio in questo giorno

Col sangue di costui recarle noia.

Vatti a far ammazzar per man del boia.

MAIM.

Ischinai Scialacabalai

Uzchimoch iraschimintoch.

Ah ah, lacabà,

Trimotensciacà,

Marmute, fripute,

Scialacabalà. (parte con Guardie)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License