Carlo Goldoni
Il finto principe

ATTO PRIMO

SCENA PRIMA   Appartamenti di Rosmira.   Roberto e Rosmira

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

ATTO PRIMO

 

 

 

SCENA PRIMA

 

Appartamenti di Rosmira.

 

Roberto e Rosmira

ROB.

Rosmira, addio. (in atto di partire)

ROSM.

Fermati, oh Dio! crudele.

Tu mi lasci? Perché?

ROB.

 

Da me che brami?

Già con nuovi legami

Il tuo cuor, la tua fede,

Altrui porgesti in dono;

E se mia più non sei, più tuo non sono.

 

ROSM.

Legge fatal del genitor crudele

Lega altrui la mia , non il mio core;

Tu il mio primiero amore,

Tu l'ultimo sarai:

Sempre t'adorerò qual t'adorai.

ROB.

Quest'inutile affetto

Forzati, o bella, a discacciar dal seno!

Oggi il prence s'attende

Che a te destina il padre tuo in consorte;

Segui pur la tua sorte,

Il nuovo sposo adora,

A me più non pensar: lascia ch'io mora.

ROSM.

Roberto, oh Dio! Roberto,

Mal conosci il mio cor, se così parli.

Pria ch'esser d'altri, che di te consorte,

Sposa, lo giuro al ciel, sarò di morte.

ROB.

Ma il genitor...

ROSM.

Ma il genitor, che giace

Sulle piume languente, egro ed antico,

Di me invan disporrà.

ROB.

Ma il tuo germano?

ROSM.

Cleante ama Dorinda:

Questa germana tua può far ch'ei voglia

Sol col nostro voler.

ROB.

Ma se già date

Son le fedi tra voi, che dirà il mondo

Della tua debolezza?

ROSM.

Io non ascolto

Che le voci del cor.

ROB.

Ferrante stesso

Giunger qui dee, pria che tramonti il sole.

ROSM.

Giungavi. Tornerà donde ei viene.

ROB.

Rosmira, ah non conviene

Per un debole amor tradir l'onore.

ROSM.

Di' che non senti amore,

Barbaro, tu per me: che un bel pretesto

Prendi da ciò, per colorire, ingrato,

La nera infedeltà. Vanne, se brami

Spezzato il nostro laccio:

Dello sposo novel già corro in braccio.

ROB.

Ferma...

ROSM.

Da me che vuoi?

ROB.

Pietà.

ROSM.

Il tuo core,

Che a me nega pietà, pietà non chiede.

ROB.

Quest'è un dolor ch'ogni dolore eccede.

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License