Carlo Goldoni
Il geloso avaro

ATTO PRIMO

SCENA OTTAVA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA OTTAVA

 

Pantalone, poi Traccagnino che torna.

 

PANT. Intanto finirò de pesar sti zecchini. Maledetta! in camera con un omo? Questo el xe rotto, bisogna darlo via presto, avanti ch'el se rompa affatto. Un omo in camera? Chi diavolo porlo esser? No crederave mai, che la me la fasse sui occhi. Sti do i pol passar per de peso, no i voggio metter in ti scarsi. Traccagnin no torna mai. Son impaziente de saver... Oh, questo cala pulito: questo bisognerà salvarlo per don Onofrio. Quello xe un omo da ben; el tol tutto quello che se ghe .

TRACC. Son qua. Ho visto tutto. (correndo)

PANT. Férmete: non tanta furia. (copre l'oro)

TRACC. Indiviné mo chi l'è?

PANT. Chi xelo? (mette via i denari nella borsa)

TRACC. Indovinélo. (s'accosta, guarda la borsa)

PANT. Tirete in .

TRACC. Mo l'è giusto...

PANT. Aspetta; (lega la borsa, e la ripone) adesso parla: chi elo colù che xe in camera con mia muggier? Presto, voggio saverlo.

TRACC. L'è so pader.

PANT. So padre?

TRACC. Sior sì, el sior dottor Balanzoni.

PANT. In casa mia no lo voggio. El vien a sollevar so fia. In casa soa, quando ghe gera Eufemia, se tegniva conversazion, e adesso el sarà capace quel vecchio matto de portarghe qualche saludo.

TRACC. Oh diavolo! volì che el pader fazza el mezzan alla fiola?

PANT. El poderave farlo anca innocentemente. Qualchedun ghe dise: Sior Dottor, saludè vostra fia; e lu: Sior sì, la sarà servida. Ella se mette in ardenza, e po... so mi quel che digo. No voggio el Dottor, no voggio nissun. No voggio che mia muggier pratica con nissun. Adesso in sto ponto voggio scazzarlo de casa mia in una maniera che no l'averà più ardir de vegnirghe.

TRACC. Per amor del cielo, sior patron, no la fazza sussuri.

PANT. Eh, che quel vecchio no me fa paura.

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License