Carlo Goldoni
L'isola disabitata

ATTO PRIMO

SCENA QUINTA   Recinto di alberi che formano un boschetto, con qualche vacuo nel mezzo.   Gianghira sola

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA QUINTA

 

Recinto di alberi che formano un boschetto, con qualche vacuo nel mezzo.

 

Gianghira sola.

 

 

Qual timor, qual speranza

Risvegliami nel petto

Degl'ignoti stranieri il nuovo aspetto?

Di mia patria non sono. Ai loro arnesi

Par che siano d'Europa, e non Chinesi.

Il ciel li avrà mandati

Per sottrar dalla morte un'infelice.

Ma che sperar mi lice,

Povera, sconosciuta, abbandonata?

Ecco di gente armata

Una truppa veloce a questa volta.

Ahimè, mi trema il core.

Mi costringe a celarmi il mio timore. (si nasconde nel più folto degli alberi)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License