Carlo Goldoni
Il padre per amore

ATTO PRIMO

SCENA SETTIMA   Don Fernando solo

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA SETTIMA

 

Don Fernando solo.

 

 

Fin che Isabella è meco, tutto l'amor m'impegna

Di sposogentile a renderla più degna;

Ed uso cautamente col docile suo cuore

Ora la tenerezza, ed or qualche rigore.

Fin che la pianta è tenera, dei turbini all'insulto

Basta un picciol sostegno per reggere il virgulto.

Ma se in tortuosa piega l'arbore sia cresciuto,

Riesce per raddrizzarlo difficile l'aiuto.

I figli in ogni grado non riescono migliori,

Per colpa, per inganno, talor dei genitori.

Più d'ogni altro precetto, giova il paterno esempio,

E fa l'amor soverchio di un innocente un empio.


 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License