Carlo Goldoni
Componimenti poetici

POESIE GIOVANILI E POESIE DIVERSE FINO AL 1748

Per quattro competitori in uno stesso ospizio

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

Per quattro competitori

in uno stesso ospizio

 

Comparver quattro al tribunal d’Astrea:

Un superbo, un avaro, un stolto, un finto;

Ognun col proprio natural istinto

La sentenza in favor per sé chiedea.

Parlò primo il superbo, e si credea

Per l’alterigia sua d’esser distinto;

Seguì poscia, l’avaro, e fu respinto

Il petulante ardir dall’alma Dea.

Il stolto poi, ch’avea vere infinite

Le ragioni alla man, per sua sventura

Non sapendo parlar perse la lite.

Il politico in fin colla drittura

Le forze di Giustizia ha convertite,

Onde tutti stupir di sua bravura.

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License