Carlo Goldoni
Il signor dottore

ATTO PRIMO

SCENA PRIMA   Piazzetta del Borgo con Spezieria.

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

ATTO PRIMO

 

 

 

SCENA PRIMA

 

Piazzetta del Borgo con Spezieria.

 

Fabrizio solo.

 

Signor Ippocrate,

Signor Galeno,

Io vi voglio essere

Buon servitor;

Ma poco desino,

Ma poco ceno,

Col miserabile

Vostro favor.

O che si ammalino

Più spesso gli uomini,

O i miei barattoli

Mi mangio ancor.

 

 

Oh, la passiam pur male!

Nel Borgo uno speziale

Poco può guadagnar; se vi è qualcuno

Ricco di facoltà,

Manda alle spezierie della città.

E i villani? I villani,

Prima si ammalan poco;

E poi, se per disgrazia han qualche male,

L'orto, il pozzo e la dieta è il lor speziale.

Ed io non ho guadagno,

E ho una sorella che domanda stato,

E, quel che è peggio, sono innamorato.

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License