Carlo Goldoni
Lo speziale

ATTO SECONDO

SCENA SESTA   Cecchina e detti.

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA SESTA

 

Cecchina e detti.

 

CECC.

(Ecco Mengone;

Or che l'erbe ho vendute e il cestellino,

Divertirmi con lui vuò un pocolino). (da sé)

MENG.

(Ecco a tempo Cecchina; in fede mia,

A Grilletta vogl'io dar gelosia). (da sé)

CECC.

Eccomi qui tornata dalla piazza. (a Mengone)

MENG.

Buon , bella ragazza.

È un'ora che vi aspetto,

Che sospiro vedervi.

GRI.

(Oh maledetto!) (da sé)

CECC.

Mi ricordo che fatta

M'avete esibizione

Di darmi qui da voi la colazione.

GRI.

(Anche di più?) (da sé)

MENG.

Son uomo di parola,

E vi darò, volendolo aggradire,

Da colazion, da cena e da dormire.

GRI.

(Bricconaccio!) (da)

CECC.

Saprei

A tutte queste cose accomodarmi,

Quando voleste...

MENG.

Cosa far?

CECC.

Sposarmi.

MENG.

Vi sposerei, ma siete

D'un sesso malandrino.

GRI.

Mi tradirai così? (piano a Mengone)

MENG.

Va da Volpino. (piano a Grilletta)

CECC.

Ma io, per dirla schietta,

Mi vorrei maritar.

MENG.

Vel credo, in verità,

Ma io per ora non ne ho volontà.

CECC.

Addio dunque, Mengone;

Altra da voi non voglio colazione.

MENG.

Venite qui, ragazza:

Divertiamoci un poco.

CECC.

Eh! agli uomini non vuò servir di gioco.

MENG.

Così per passatempo.

GRI.

(Disgraziato!) (da sé)

CECC.

Mia madre m'ha insegnato,

E m'ha fitta la cosa nel pensiero,

Che non voglia scherzar, ma far davvero.

GRI.

Badate ben, fanciulla,

Che gli uomini talor sono insolenti:

A chi vi vuol toccar, mostrate i denti.

CECC.

Sì, sì, non dubitate.

Io soglio far così coi giovinotti:

Mi difendo coi pugni e i pizziccotti.

 

Questi uomini villani

Allungano le mani

E vogliono toccar.

Ed io principio a dar

Un pizzicotto qua,

Una graffiata .

Li faccio dire: ahi.

Li fo gridare: oimè.

Io rido, e me la godo,

E non mi faccio star. (parte)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License