Carlo Goldoni
La sposa persiana

ATTO QUINTO

Scena Settima. Osmano, e detti

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

Scena Settima. Osmano, e detti

 

OSMANO Machmut, tu pensi invano, ch'io rieda a' miei contorni,

Se Ircana alle mie mani colle tue man non torni.

Entrare ad uom non lice di donne entro le mura,

Violar non vo' la legge, che il vieta, e le assicura;

Ma da' Tartari miei precipitate il tetto,

Pubblico renderassi delle schiave l’aspetto;

Indi usciran tremanti dalle rovine, o vinte

Dal rossor, dal timore, vi rimarranno estinte.

MACHMUT Odilo (a Fatima).

FATIMA Ah genitore!

OSMANO La schiava non s'asconda.

MACHMUT Figlio, rispondi almeno (a Tamas).

TAMAS Fatima gli risponda.

FATIMA Padre, mirate ormai lieta la figlia in viso,

Miratela ripiena di giubilo improviso;

Arde lo sposo mio d'amor, non più d'orgoglio,

Tamas, padre, m'adora, godete...

OSMANO Ircana io voglio.

FATIMA Che vi cal d'una schiava, che Tamas più non cura?

Che l’amor, che la pace a Fatima non fura?

Pianga le colpe andate vicina, ovver lontana,

Gl'insulti, e le vendette scordate.

OSMANO Io voglio Ircana.

FATIMA Ma se...

OSMANO Ma se ritarda Machmut al nuovo giorno,

I Tartari, che meco condotti ho qui d'intorno,

Di lui, non che dei muri, faran strage inaudita;

Salvati, figlia, meco, o perderai la vita.

FATIMA (Misera me!) (da sé).

OSMANO Tu sdegni d'udir minaccie invano (a Machmut).

Coi scherni, e coglinsulti non sa tacere Osmano.

TAMAS Ma invano si pretende con onte, e con furore

Di Tamas, di Machmut, vil che si renda il cuore.

Se tu del re non temi le guardie, e i moschettieri,

Se alle violenze avezzi sono i Tartari alteri,

Da noi, da' schiavi nostri, da' nostri servi armati,

Difesi moriremo, ma non invendicati.

MACHMUT Sì, figlio, a valor s'usi, quando il pregar non giova.

OSMANO Del valor che vantate, su, si venga alla prova.

Olà (chiama).

FATIMA Deh, padre amato...

OSMANO Chetati, figlia insana.

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License