Carlo Goldoni
Torquato Tasso

ATTO PRIMO

SCENA OTTAVA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA OTTAVA

 

La Marchesa Eleonora e donna Eleonora.

 

D.EL.

Come sapete voi che questo forestiero

Sia nemico del Tasso?

MAR.

Lo so; pur troppo è vero.

Male di lui l'intesi a ragionar col Duca.

Ho timor che l'ascolti.

D.EL.

Sarà una fanfaluca.

Il Prence lo conosce, n'ha della stima, e poi

Basta, perch'ei lo stimi, che lo stimiate voi.

MAR.

Amica, v' ingannate.

D.EL.

Basta, su ciò non tresco.

MAR.

Il Cavalier sen viene.

D.EL.

Venga, venga: sta fresco.

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License