Carlo Goldoni
Il teatro comico

ATTO SECONDO

Scena Dodicesima. Il Suggeritore della Scena; e poi Anselmo, Lelio e detti

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

Scena Dodicesima. Il Suggeritore della Scena; e poi Anselmo, Lelio e detti

 

SUGGERITORE Quand'è così, starò anch'io a ricevere le sue grazie. (ad Orazio)

ORAZIOsignore, mi maraviglio. (il Suggeritore entra)

ANSELMO Sior Orazio, so che l'ha tanta bontà per mi, che no la me negherà una grazia.

LELIO (fa riverenze)

ORAZIO Dite pure; in quel che posso, vi servirò.

LELIO (come sopra)

ANSELMO L'è qua el sior Lelio. El desidera de far el comico: el gh'ha del spirito, dell'abilità; sta compagnia la gh'ha bisogno d'un altro moroso; la me fazza sta finezza; la lo riceva in grazia mia.

ORAZIO Per compiacere il mio caro signor Anselmo, lo farei volentieri, ma chi mi assicura, che possa riuscire?

ANSELMO Fermo cusì, provemolo. Se contentela sior Lelio, de far una piccola prova?

LELIO Sono contentissimo. Mi rincresce, che ora non posso, mentre non avendo bevuto la cioccolata, sono di stomaco, e di voce un poco debole.

ORAZIO Faremo così; torni dopo pranzo, e si proverà.

LELIO Ma frattanto dove avrei io d'andare?

ORAZIO Vada a casa, poi torni.

LELIO Casa io non ne ho.

ORAZIO Ma dove è alloggiato?

LELIO In nessun luogo.

ORAZIO Quant'e, che è in Venezia?

LELIO Da ieri in qua.

ORAZIO E dove ha mangiato ieri?

LELIO In nessun luogo.

ORAZIO Ieri non ha mangiato?

LELIOieri, né stamattina.

ORAZIO Ma dunque come farà...

EUGENIO Signor poeta, venga a pranzo dal capo di compagnia.

LELIO Riceverò le sue grazie, signor capo; perché questi appunto sono gl'incerti de' poeti.

ORAZIO Io non la ricevo per poeta, ma per comico.

PETRONIO Venga, venga, signore, questo è un incerto anco dei comici quando si fa la prova.

ORAZIO Oh mi perdoni! Mi tornerebbe un bel conto.

LELIO Questa è fatta, non se ne parla più. Oggi vedrà la mia abilità.

PETRONIO E la principieremo a vedere alla tavola.

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License