Carlo Goldoni
Il viaggiatore ridicolo

ATTO SECONDO

SCENA QUINTA   Donna Emilia, la Marchesa e Livietta

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA QUINTA

 

Donna Emilia, la Marchesa e Livietta

 

EMIL.

Non ho più tolleranza;

Parmi troppa baldanza.

MAR.

Che avete, donna Emilia?

EMIL.

Vantarsi in faccia mia...

Vi domando perdon, deggio andar via.

 

Che smania, che caldo,

Che fumi alla testa,

Che cosa è mai questa!

Di me che sarà?

Sospiro, deliro,

D'amore m'affanno.

Quel core tiranno

Languire mi fa.(parte)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License