Carlo Goldoni
La buona figliuola maritata

ATTO PRIMO

SCENA DODICESIMA   Camera con porta.   MARIANNA sola con foglio in mano, poi TAGLIAFERRO

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA DODICESIMA

 

Camera con porta.

 

MARIANNA sola con foglio in mano, poi TAGLIAFERRO

 

MAR.

Or son tutta contenta;

Lo sposo mi vuol bene,

Mio padre a me sen viene, - e questo foglio

Piucché mai mi assicura

Della mia felicissima avventura.

TAG.

Bondì fossignoria:

Comandar, se foler che mi andar fia.

MAR.

Dove volete andar?

TAG.

Foler pel pello

Andar incontro de mi colonnello.

MAR.

Lo incontrerete poi?

TAG.

Sì, star sicuro

Che fenir per la posta;

E foler aspettar per notte e giorno

A osteria dove star piccolo corno.

MAR.

Andate ed abbracciate

Il caro genitor. Dite ch'io sono

Di vederlo bramosa. Alle mie stanze

Mi ritiro frattanto, e questo foglio

Legger di nuovo e ribaciare io voglio. (entra in una camera)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License