Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Giuseppe Gioachino Belli
Sonetti romaneschi

IntraText - Concordanze

(Hapax - parole che occorrono una sola volta)


100-1450 | 1451-1933 | 1935-330 | 331-789 | 79-accom | accon-allet | allev-appra | appre-arivi | arivo-avell | avemi-bbibb | bbicc-boulz | boun-canti | canto-ccava | ccavi-ceras | cerca-cojjo | cojju-conze | conzi-cupol | cuppe-dextr | dey-dubbi | dubit-falza | falze-figur | fii-gabba | gabbe-girav | girel-imbro | imbru-indov | induc-inzog | inzol-lieta | lieve-mando | mandr-mines | minia-more- | morea-obbli | obbol-paraf | parag-piant | pianu-ppape | ppapp-prega | pregh-quare | quart-ricop | ricor-rivol | rivom-samma | sampi-scent | scenz-scuff | scula-sguma | sgumm-spari | sparl-sscim | sscin-strep | stret-tendi | tene-tridu | trifo-urbis | urcer-visti | visto-zinfo | zinn-zzupp

      Sonetto
9044 25(3) | Dey. 9045 946 | felonimo1~ ~Perché er zor Dezzio2 senza move3 un deto4~va 9046 1254(2) | Il di-là. 9047 1875(3) | Abete per «diabete». 9048 852 | e ttiè ccollana:~e dde diademi sce9 n’ha er terzo e ’r 9049 1149(5) | dirigendo alquanto il legno alla diagonale, mentre il timone coi cavalli 9050 Int | Molti altri scrittori ne’ dialetti o ne’ patrii vernacoli abbiam 9051 152 | a la macellara:~ ~«Sora Diamira, ha dditto accusí mamma~ 9052 1887 | adesso un antro3 puro4 lei.~Diammine! ôh mmanco poi fussimo ebbrei:~ 9053 952(7) | Diamoci. 9054 768(5) | Diamolo.~ ~ ~ 9055 453(3) | opinione che gli spiriti diano i numeri pel lotto. 9056 1080(11)| baciatori. Le cinque famiglie dianzi nominate sono distinte in: 9057 1771(6) | La diarea. 9058 896 | ccercà ppuramente5 in ner dïario,6~e vvedrà che cquer giorno 9059 2243 | ccapí, ssora Todora,~come diascusci mai la su’ sartora~se sii 9060 32 | a ’n’impiccato~dittana diasilletta corta corta~buttete a pecorone 9061 1100(4) | Diavol che tu il faccia! 9062 1463 | Nun ho mmai visto un diavoletto uguale.~Dio ve lo bbenedichi, 9063 1430(5) | Discuperto e temenno dicansi voci che mai non si udiranno 9064 952(12) | all’orario de’ pubblici dicasteri.~ ~ ~ 9065 1245(1) | Criminale dello Stato, e il dicastero di giurisdizione sopra i 9066 1464(7) | Dicci. 9067 51 | puliteve la bocca».~«Aùh», dicéee... «e perché nun te fai 9068 1397 | d’annà a l’inferno.~ ~20 dicembe 1834~ ~ 9069 335 | famijja~ ~Ner ventisette de dicemmre a lletto,~San Giuseppe er 9070 983(7) | Dicendole. 9071 29 | moschiera;~perché propio dicessivo jerzéra~certe sfilate che 9072 1909 | ccasa».~ ~«Lo stesso mi diceste l’altra festa».~«Lei nun 9073 122(13) | di onanismo. Poniatovski dicevasi in Roma Pugnatoschi. 9074 1703 | ppijjata».~«Brava. E... dicevo... il vescicante?» «Frutta».~« 9075 100 | Ma ggià, ttu sei zitella, dichi-tú.~ ~Morrovalle, 13 settembre 9076 1405 | e ffasse6 onore,~sce se7 dichiara nostro servitore,8~ma sservitore 9077 784 | ggnocchi;11 e ssin d’adesso~te dichiaramo Cavajjer der dente».12~ ~ 9078 1280(9) | Saint-Barthélemy contro i liberali, dichiarati felloni ed eretici. 9079 Int | corredati da apposite note dichiarative.~ ~[Giuseppe Gioachino Belli]~ ~ ~ 9080 1352(2) | proprio fratello Lorenzo, dichiarato bastardo. I commensali de’ 9081 86(5) | Battere: far la dichiarazione. 9082 1721 | condanna,~un omo che jje dichino: te tiro.~ ~Che ne so! sse5 9083 1036(2) | Diciamogli. 9084 1181(8) | Diciamola. 9085 1860(7) | audi vocem Domini. Haec dicit Dominus exercituum: Recensui 9086 12 | diressi: «Ma de che? mmanco Didona,~che squajjava le perle 9087 Int | proteste tutto quanto il die~Che s’è oscena la lingua 9088 538(1) | nel mese di dicembre 1832 diè saggi di mnemonica nel Teatro 9089 318(1) | Alteramento del cognome russo Diebitsch, onde satirizzare l’avvocato, 9090 639(6) | In una percezione a dieciottienno del dazio sul macinato dei 9091 67 | de torribbile:15~ ~e jje diédeno un córpo15a subbitanio,~ 9092 459(6) | Chierico: Ah! è vero: Diego, Diegonis. 9093 1430(5) | giganti io nacqui nano,~e mi dier di Baiocco il soprannome.~ 9094 1717 | arfine stammatina~verzo diesciòra2 ha ppartorito Nina,~e ha 9095 459(3) | soccorrerli, in contracambio di diesille e di devoti preghi, che 9096 842(20) | coperto da una rete, che difende gli spettatori. Chi percuote 9097 598(3) | con ispeciale instituto di difender gratis le cause de’ poveri; 9098 Int | egida della calunnia. Né a difendermi da tanta accusa già mi varrebbe 9099 1549(3) | scrittura di Bartolommeo Belli, difensore di Pietro Gramiccia, avanti 9100 1000(12)| scandalo de’ suoi confratelli difensori della fede del 1831.~ ~ ~ 9101 2209 | 2209. Er difenzore de matrimoni~ ~Bbe’? mme 9102 1397 | ne l’isterno~nun c’è la diferenza d’un capello.~ ~Eppuro8 9103 483(1) | difendere, cioè: «I preti difesi». 9104 1067(2) | entrambi una donnetta piccola e difettosa. 9105 1946(4) | sicuri che dalle Marche, difettose di grano, non ne sarebbe 9106 1366 | saría5 n’antra6 catasta~de difettucci e ttutti a bbommercato;~ 9107 1224 | ponetene sei scudi a mio dovere~diffalcando in fattura l’eccessivo!~ ~ 9108 744(9) | Tirar giù: diffamare spietatamente. 9109 386(1) | la vergine, cose fra loro differentissime. 9110 900(1) | Differito. 9111 1937(2) | quale attualmente il Papa diffida forse altrettanto che de’ 9112 566(1) | Disdetta: quell’atto legale di diffidare i pigionali al termine del 9113 1068 | sta pietra sola~ce vojjo dificà10 la Cchiesa mia».11~ ~E 9114 1735 | fanno arzà una fetta de difizzio;5~ma cchi llarza, pe mmé, 9115 1768(3) | può offendere il sistema digestivo. 9116 100 | aritrovà~canipuccia che ppozzi diggerí.~ ~Ce sarebbe pericolo2 9117 154 | ,~presto se l’averà da diggerì.~ ~Terni, 2 ottobre 1831 - 9118 517 | ppentito contrito e cconvertito~diggiunerà pe ssanta penitenza?».~ ~ 9119 1550 | ggiorn’e nnotte~a ttriduvi, diggiuni e ddissciprine:~bbisoggna 9120 604(2) | merito. Que’ meschinelli digiunano la sera della vigilia di 9121 1419(6) | moglie e i figli, perché digiunassero e pregassero Iddio pel buon 9122 1939(3) | di ciambellani e grandi dignitari di corte. 9123 354(3) | Domine nun sum dignus. 9124 1616(2) | contro il senso della forza dilatante del corpo, onde, meno cedendo, 9125 1607 | 1607. Er dilettante de Ponte1~ ~Viengheno: attenti: 9126 1135(4) | avo del Re attuale, si dilettasse di fare pubblicamente il 9127 786(10) | detto e stampato nobile et diletteuole givoco dell’ocha. 9128 1939(7) | Carlos di Borbone massacra i diletti figli del suo cuore, onde 9129 1939 | in dono.6~ ~Lo Spaggnolo dilibbera la Spaggna~a ccannonate;7 9130 1759(2) | Gerente di una diligenza fra Roma e Napoli. 9131 2054 | mmojje tu?! Ddoppo le pene~diliggerite co cquelantra vacca?!~Dunque 9132 1532 | E ss’è ppoi sentenziato dilinquente,~quanno va ssu le forche 9133 1577 | purciaròla~ ~Io nun trovo dilizzia uguale a cquesta~che de 9134 1251 | era un merangolo-forte~da dílla6 co raggione Opera-bbuffa:~ 9135 2269 | cosa-che-cqui bbisoggna dìlla:~in quant’a ccore, er core 9136 971(1) | Dirgli, per «dille». 9137 1122 | schina er prete,~nun ze dîlle3 un zemprisce4 vestiario.~ ~ 9138 1119 | Cristo! nun piove mai! Dílli fraggelli~sti mesi assciutti, 9139 127(3) | ricomparire dopo essersi alquanto dilungato». 9140 1360 | piedi.~Ah! er zole5 in sti diluvî univerzali~lo mettemo da 9141 1288 | er búggero10 suo disce: diluvia,~er Cardinale subbito dispenza~ 9142 746 | lupo-manaro1~ ~’Na notte diluviosa de ggennaro~a Ggrillo er 9143 987(3) | Dimandalo. 9144 517(5) | Dimandarci. 9145 865(16) | di queste parole bisogna dimandarlo a chi s’intende di cose 9146 944(1) | Dimandarne.~ ~ ~ 9147 975(10) | Vorrei dimandarvi. 9148 239(5) | Dimanderei. 9149 451(6) | Dimandò. 9150 1858 | er canto der Maggnifica,5~dimannài a un pretozzo de campaggna:~« 9151 2091 | pportato oggi le spille,~ner dimannajje si vvoleva ggnente,~m’ha 9152 1642 | mmé, ssora Nunziata,~de dimannamme si1 mme faccio sposa.2~Io 9153 944 | arfine me te venne l’estro~de dimannanne1 un po’ la spiegazzione~ 9154 1916 | 1916. L’erede~ ~Me dimannate er padroncino mio~che vvita 9155 862 | guazzabbujjo come annette?7~Dimannàtelo, ggente, ar bon Patriarca.~ ~ 9156 975 | de l’agresta;9~ ~io voría dimannavve10 si11 un bucale12~de vino 9157 386 | preme sta materia cquà,~dimànnelo a ppadron Bebberebbè:~lui 9158 1135 | ssei viggijje.9~ ~Tu me dimannerai pe cche mmotivo~lui la tiè 9159 239 | Ma in quant’ar mare io mo dimannería5~s’oggi un cristiano co 9160 2267 | in mostra:~e ppoi, Lei lo dimanni ar campanaro~che vviè ttutti 9161 1421 | che jjeri er cappellaro~me dimannò: «Er cappello è ancora bbono?».~ 9162 1985 | zonetto,~pe ddàllo a llei dimenic’a mmatina2~appena ssceggne 9163 2021(1) | finché a poco a poco cadde in dimenticanza la Vergine benedetta, non 9164 494(3) | In vestito assai dimesso, anzi indecente. 9165 631(5) | diminutivo di Papa. Questi diminutivi come è un ometto, è un figurino, 9166 1591(1) | Perummélo (pero e melo), dimmer vero: indove sta, cqui 9167 1591 | 1591. Perummélo, dímmer vero1~ ~Tutt’er giorno 9168 560 | nnoantri fijjacci de miggnotta~dìmo4 scella,5 patacca, passerina,~ 9169 | dimodoché 9170 1036 | Er rimedio der cazzo1~ ~Dímoje2 marfrancese3 a sto fraggello~ 9171 1181 | bbrigadieri e mmaresscialli.~ ~Dimola8 fra de noi, for de passione,~ 9172 620 | decan1 Pavolo, oggiggiorno~dimolo puro2 ch’è aridotta a zzero;~ 9173 1315(3) | agli Orsini che oggi vi dimorano. 9174 1074(4) | Una persona dimorante assai lungi dicesi stare 9175 400(5) | cognitissimo in Roma, avendovi dimorato lungamente il principe Stanislao, 9176 508(1) | piazza di Sant’Agostino dimorava un pittore, celebre per 9177 120(2) | si abbruci: proverbio che dimostra il fare di chi sentendosi 9178 267(3) | proporzione i piccole membra, dimostrano età minore del vero».~ ~ ~ 9179 1981(3) | 1814 e le sue conseguenze dimostrarono la utilità di qualche concordia 9180 1514(4) | in occasione di pubbliche dimostrazioni anatomiche degli studenti 9181 10 | Piano, sor è, come sarebbe a dine~sta chiacchierata d’er Castèr 9182 1015 | fatica de crealle, per un díne,10~granne,11 ar meno che 9183 | dinnanzi 9184 286(3) | Suoni dinotanti l’insistenza di un parlante. 9185 123(8) | Istituto di carità alle Terme Diocleziane. 9186 990(5) | non durerà la fatica di Diogene. 9187 905 | sette.~ ~E ssi nnun era, dioneguardi, er zelo~de San Micchele 9188 274(2) | Dionisio. 9189 1094 | sse vedeva l’omo, eh sor Diopisto?7~e ssi uno era svertro8 9190 720(6) | Affievolimento della esclamazione per Diosagato! 9191 398 | rompicojjoni1~ ~’Gni vorta, diosallarga,2 che mme sporgio3~a ttrovà 9192 Int | notar solamente ciò che si diparte dal resto. Purtuttavia, 9193 477(2) | tengono talora una terza, dipendente da esse per alcuno suo affare. 9194 1205(2) | Senza per nulla dipendere. 9195 2216 | gonfiore medemo jaritorni?~ ~Dipenneno ste cose da le lune,~ché 9196 1540 | 1540. La dipennenza der Papa~ ~Disce c’a ssentí 9197 1046 | ppijjerà ppossesso,~questo dipennerà dda la saccoccia:9~ché ggià, 9198 1571(3) | Gregorio Magno, il quale si dipinge collo Spirito Santo all’ 9199 1430(5) | lo spirito che in queste dipinture si richiede. Il principal 9200 1180(6) | uso di indicare i diversi diplomatici col nome della potenza che 9201 708(1) | sempre bene sui principi si diportano. 9202 1859(1) | trovavasi a Roma per suo diporto. Ebbe dal Papa, a cose fatte, 9203 1687 | li Turchi dicheno volìra,~dìra, fascìra,6 oggnuno li capissce~ 9204 625(8) | tutta gente volgare) si diramano per la città recitando il 9205 1527(5) | Tacete»: ciò che i Francesi direbbero endurez. 9206 1313(10)| ciò che la soffre. Così direbbesi da una donna: «Io avevo 9207 1167(2) | Diremmo. 9208 12 | farzetto, e cquanno sona,~diressi: «Ma de che? mmanco Didona,~ 9209 1167 | ggente iggnorante~manco nu le diressimo2 a le scento.3~ ~Nun piú 9210 1988(1) | Dalle parti diretane. 9211 1551(8) | Il diretano», con rispetto parlando.~ ~ ~ 9212 1348 | conteggio.~ ~Lo so, vvoi me direte, sor Cornejjo:4~perché ddunque 9213 1364(1) | compagnia di azionisti francesi, diretta dal marchese Jouffroy. 9214 1804(1) | Parole dirette al camminatore della Direzione 9215 817(1) | Padron di barca, o direttor di essa. 9216 1007(12)| Dirglielo, per dirlelo.~ ~ ~ 9217 1149(5) | arte, vale: «dare indietro, dirigendo alquanto il legno alla diagonale, 9218 783(4) | Editto limitativo de’ diritti de’ proprietari verso gl’ 9219 976(4) | A dirittura, subito. 9220 1007(12)| Dirglielo, per dirlelo.~ ~ ~ 9221 1948(4) | Dirmelo. 9222 655(3) | Dirottamente. 9223 1173(1) | Per dirtela. 9224 315(4) | Notissimo personaggio della Casa disabitata, farsa di Giovanni Giraud. 9225 443 | smove er temporale,~a ddí er disaggio angelico,3 che vvale~ppiú 9226 558(4) | torcere la bocca» in segno di disapprovazione o disgusto.~ ~ ~ 9227 1931(11)| Disarmonizza con offesa dell’occhio. 9228 53(3) | rispetto del culto e al discacciamento de’ cani, e fuori impedisse 9229 496(1) | Voce con cui si discacciano i polli, e in segno di spregio 9230 290 | che nun zapeva der dua de discembre.~ ~Si ppiove er giorno de 9231 1413 | scolo1 der 34~ ~Oggi trentun discemmre,2 ch’è ffinita~stannata 9232 2027 | male?~Ce salutamo e cce discemo addio.~ ~6 agosto 1843~ ~ ~ 9233 1860(7) | di Adamo con tutti i suoi discendenti.~ ~ ~ 9234 1265(6) | la prima e chiusa: «per discendere a dire». 9235 978(10) | Non discendo, non cedo. 9236 604(2) | vengono un paese lontano, e discendono giù pecamini a spaventare 9237 294 | mai sta simir-cosa,~ché discennola a vvoi, direbbe2 male.~ ~ 9238 410 | bbucata a le camisce.~ ~Discessim’anzi3 jjermattina a Cchiodo,~ 9239 1780 | antra3 morte».~ ~«E cche discevi de messa cantata~sotto-vosce 9240 1608 | ssopr’a ppenziero.~Che mme discévio?2 Ah, ssi aricàla er zale?3~ 9241 1998 | cco ssicurezza er fosso~de discide:3 è ir tar frutto o ir frutto 9242 547 | ssò ppreti e ssanti,~de discíde sur cazzo e ssu la freggna?~ ~ 9243 329(7) | s’introducevano in Roma disciolte nel giovedì e venerdì d’ 9244 1056(6) | Vi si è disciolto l’umbillico? Vale: «siete 9245 625(8) | altre sere della settimana a disciplinarsi: ciocché si eseguisce al 9246 Int | subordinati a positive discipline, non risulta una completa 9247 713 | 713. Er discissette ggennaro~ ~Nostròdine1 cor 9248 139(2) | Discolato da ragazzi. 9249 1048(1) | sonetto, nel quale il Rosso si discolpa di una specie di complicità 9250 16(8) | contro di lui stampato, non disconviene alla malizia romanesca la 9251 168(5) | Ti veggo, ti discopro. 9252 396(14) | Nacque tra i fogli una certa discordanza numerica. ~ ~ ~ 9253 719(2) | Discorrendo. 9254 1898(8) | Discortese. 9255 1224(1) | seguente sonetto ho creduto discostarmi dal solito vernacolo romanesco, 9256 1065(1) | famiglia. La signora Ronzi fu discreta: non volle che 24 mila franchi 9257 580 | Che bbella cosa! se discure ch’io~me sce storto er 9258 719 | sete bbella, e accusí vvia discurrenno;2~ma cche abbiate da 9259 2088 | che dell’antri nemmanco ne discurro,~si ssento questi cqui, 9260 1430(5) | spero da voi che non mi sia disdetto.~ ~Così, fra gli altri aborti 9261 1064(4) | Per disdire. 9262 1939 | zupopolo; e intanto nun disdisce~le truppe che Ppapà jje 9263 1980 | nun a la commare sto disdoro~d’annalla a scredità ssopr’ 9264 1979 | sagrato!~Sto quadro de pittura diseggnato~nu lo faría nemmanco Raffaelle.~ ~ 9265 861 | pijja l’accetta,~e ssur diseggno mio frabbica un’arca~tant’ 9266 1314(4) | Disegnavamo. 9267 1550(5) | Son disertate, rovinate. 9268 390 | sentirai si cche ttibbi de disesto!~Io pòzzo4 dettà in catreda 9269 618(2) | carte da sé, vale: «fare e disfare a suo senno». 9270 1048(1) | abbia desiderio o bisogno di disfarsene. Tra questi un prelatino, 9271 1352 | Anna e don Marino3~saran disfatti e n’avran mazza e corna.~ ~ 9272 1160(3) | Disgradire. 9273 1887 | Via, nun vojjo c’arresti9 disgustato:~compenzeremo in d’un’antra 9274 408 | pprincipia a ppeccà dde disiderio:~ ~po’ appena è bbona de 9275 1276(2) | Se n’è uscito: se n’è disimpegnato col dire, ecc. 9276 857(8) | alla finestra è un potente disincanto di malie.~ ~ ~ 9277 1421 | 1421. Er disinteresse~ ~Chiunque spacci che ttutti 9278 1570(5) | Disleali.~ ~ ~ 9279 1312 | tanto bbenvisto, appena ebbe dismesso~er coco, a vvoi!, nun je 9280 1568 | beve2 je fa mmale~o ha da dismette,3 o ccià d’annà bberbello,4~ 9281 1568(3) | Dismettere. 9282 691(1) | state poco tempo prima disminuite dagli ultimi due antecessori 9283 1430(5) | aveva il dorso gibboso a dismisura.~ ~Come morette quer Rodomontone~ 9284 1895 | pizzichi».5 E cche ffa? Sto disonore~jintraviè ppe la su’ spilorceria.6~ ~ 9285 842(20) | percuote in quella o al disopra indeterminatamente, fa volata. 9286 1384(3) | chiasso, allegria incomposta, disordinata. 9287 1748(5) | Ciappotti: miscugli di cose disordinate. 9288 1528(1) | A x: in disordine. 9289 871(8) | di coloro ai quali, pel disordini che fanno, pare che sia 9290 174(7) | Pio vii vi disotterrò la metà inferiore di quest’ 9291 1672(2) | indicare che il conto è al disotto del vero. 9292 2040 | ttesta, in d’un momento~dispennò ssin ar fonno er capitale.~ ~ 9293 1554(4) | epitaffi veracissimi. Si dispensarono anche epigrafi a stampa, 9294 761(8) | Ministrasse, dispensasse. 9295 1176(3) | sostanze, come suole essere dispensata a’ poveri alle porta de’ 9296 982(8) | moltissime croci cavalleresche dispensate ai zelatori della causa 9297 1849 | bon core saría puro4~de dispenzà cquellantro5 der fornaro.~ ~ 9298 2193 | Perché ddanno l’assarto e la dispenze~e ppatischeno poi d’indiggistione?~ ~ 9299 645 | cchi le crompa1 in Dataria,~dispenzeno a ttenute er paradiso.~ ~ 9300 855 | frascico,5 e ppiaggne, e sse dispera,~arrocchia6 editti, e impasta, 9301 1242 | Leonardo, per zu’ tanto~disperà nne l’affar de Gammardella,~ 9302 499(1) | Non voglio disperarmi. 9303 1942(3) | Disperataccio. 9304 321(5) | ghéerazzia. Qui si può alludere a disperazione politica.~ ~ ~ 9305 1242 | prencipale è cquello~de la disperazzion de la salute.~ ~Spesso, 9306 764 | Lo so io co li mii si mme dispero,~e mme spormóno4 er zanto 9307 1644(8) | N’ha dispersi. 9308 1217 | Poverello! m’è ppropio dispiasciuto.~ ~20 aprile 1834~ ~ 9309 94(8) | Dispone. 9310 1212(1) | famiglia, e il ladro che si disponga a forzar dopo la mezzanotte 9311 1215 | ho ddetto a llei, che sse disponghi~a ccampà de sbavijji6 e 9312 1263(4) | solamente si poteva dal Papa disporre a suo talento di proprietà 9313 132(5) | che pe’ suoi colori e la disposizione di essi imita la sezione 9314 1476 | pe avé un zeporcro a ssudisposizzione.~ ~Nun te pare un penzà 9315 1318(2) | Giovanetta fresca e ben disposta. 9316 462(3) | sopra un punto nelle case, dispostevi in numero di 61, vi si trova 9317 1035(6) | Dispotica. 9318 796(3) | nudità. Qui è detto in via di dispregio. 9319 1340 | bbrutta nun ze4 guarda e sse disprezza:~e Ddio stesso, ch’è un 9320 653(4) | su qualche cosa, vale: «disprezzarla». 9321 1439 | sse(3) sconteno tutti li disprezzi.~ ~Pe nnun volé er bastone 9322 631(1) | Qui sta come nome di disprezzo: ma generalmente tutti gli 9323 951 | ddove se maggna!~ ~Te disprezzono?! oh ffijji d’una caggna!~ 9324 1591 | Tutt’er giorno se2 sente disputà~si er zanto Padre sce 9325 1450(3) | Può disputare. 9326 1706 | oppiggnone diverze1~ ~Quante disputeríe! Senti che gghetto2~per 9327 707 | cce vorze5 alloggià lli disscennenti.~ ~Lui duncue a sto palazzo 9328 1762 | sboccato: 1 pparole~da dísse2 queste ccusí a la sicura?~ 9329 1203(1) | dal contatto delle misure dissillabi, che sono sempre jambliche.~ ~ ~~~ 9330 239(8a) | messer Andrea» (Berni); Dissillabo: «Farinata e il Tegghiaio 9331 1907(3) | Dissímulo. 9332 1523(5) | Non dissipano. 9333 1644(4) | Li spolveri, li dissipi. 9334 1424(11)| corpo e delle vesti, che si dissolvano poi al minimo urto.~ ~ ~ 9335 624(7) | Pasquino. Esposta appena la dissotterrata statua alla vista del popolo, 9336 447(2) | Si dissove, si scassina. 9337 109(1) | Il distacco. 9338 1947(4) | e sempre in luoghi i più distanti da quelli dov’egli soleva 9339 804(6) | sui quali gli stagnari distendono i loro metalli malleabili.~ ~ ~ 9340 1661(10)| verso il cielo l’indice disteso. 9341 111(6) | Distillata. 9342 1532 | gran lègge tiranna!~Tené er distin d’un omo tra le deta,~e 9343 559 | cquella ch’er Zignore te distina;~e ar piuppiú cce uscí 9344 277 | ttutti in un tômo,~ce fesce distinà ttutt’una sorte!~ ~Perché 9345 785 | ttutti cuanti in celo distinati.5~ ~Roma, 19 gennaio 1833~ ~ 9346 1698 | ppe cquesto oggni corpo distinato~a cquella indiggnità,3 ccasca 9347 1079(1) | prelati di mantellone, per distinguerli da quelli di mantelletto, 9348 933(2) | Con questo nome distinguesi la Pasqua di Resurrezione 9349 525 | stanno in purgatorio.~ ~Distingueva chi aveva er zostenzorio,1~~ 9350 1209(1) | le sillabe delle parole, distinguono oralmente tutti gl’incontri 9351 1869 | Sor professore mio, Dio lo distini~a ttrovà dapertutto mal 9352 1691 | Come diavolo mai! pare un distìno.~Uhm! sarà llaria ummida 9353 186(2) | magistratura, o di uno che vi si distinse. 9354 1869(1) | Distintissimo chirurgo, creato direttore 9355 1298 | ssovrani, e pperché sti distintivi?~Li sovrani nun ttutti 9356 1102(12)| oggi presso a poco alle distinzioni de’ Guelfi e Ghibellini 9357 303 | Zignore a ôr de scena1~~ distituí2 la santa caristia,3~nun 9358 470(5) | Una distorsione di nervi. 9359 356(9) | essersi dalla Santa Sede distratti in altri usi i depositi 9360 470 | farzo, una scossciata,~’na distrazzion de nerbi…,5 ecco er fraggello!6~ ~ 9361 724(3) | Terra del distretto di Roma, all’est di Tivoli, 9362 1435 | trescento oggni matina,~pe ppoi distribbuilli a mmano a mmano.~ ~E pperché 9363 1300(3) | articoli del suo negozio, distribuendoli in num. 8193 premi, notati 9364 313(3) | si tolgono i grossi per distribuirli, sogliono stringerlo con 9365 313(1) | incoronazione del Papa si distribuisce un mezzo paolo di elemosina 9366 1977(2) | festività il 5 di marzo, e distribuisconsi molte doti alle vergini 9367 1565(4) | Se le scritture non sono distribuite nella stabilita sera ad 9368 987(13) | saggio di questa giustizia distributiva lo ha dato un don Diego 9369 705(3) | Non si manca mai questa distribuzione di cera agli aderenti del 9370 2021(7) | il Governo, come credesse distrutti i cani col solo fatto della 9371 827(6) | era creduto e decretato la distruzione della Città di Sonnino, 9372 1511 | addopra~pe cchiede7 a Ddio de disturbà la pasce~de le famijje e 9373 2149(3) | A disturbare. 9374 1693 | ffavorilla~e a ddajje sto disturbo propiadesso?~ ~Anzi, Bartolomeo 9375 813 | mmatina,~si da li fijji sei disubbidita;~e vvederai che la bbontà 9376 394(2) | Coviello, maschera oggimai disusata. 9377 2148(5) | Disutilacci. 9378 680(5) | all’impersonale francese on dit. 9379 1313(5) | Ditale: anello da cucire. 9380 2035 | nnu-nnu-nnún ce-céno?~ ~Co-ccome dìte cch’io rru-rrúbbo er fièno~ 9381 1159 | li fii der re Ppipino.5~ ~Diteje ar zor abbate Tuttibbozzi6~ 9382 1011 | Bbravo, sor froscio6 mio: dítela grossa.~Seguitate accusí, 9383 1912 | piggionante sussurrone~ ~«Dico, ditem’un po’, ssora commare,~ch’ 9384 2180 | ffrati cqua ssò ttutti bboni,~dítem’un po’, vvoantri talentoni,~ 9385 1700 | Checchina1 appiccicarella2~ ~Díteme, è vvero o nnò, ssora Checchina,~ 9386 114 | fijja, sete voi la sposa?6~Ditesce un po’, se bbatte cqui la 9387 1577(4) | Co’ miei ditini. 9388 2143 | pe ppagàna cartata de ditonghi;6~e cquelli, senza scola 9389 2098 | parrocchietta.~ ~Volevo dítte un’antra cosa... ah, aspetta:~ 9390 826(3) | Specie di ditterio, usato ne’ momenti d’aumento 9391 2205 | ddí ddonne):~«ovì, per diú, ttre bbelle e ttre bbonne»:~ 9392 625(8) | finalmente, oltre le funzioni diurne dei giorni feriali e festivi, 9393 1964(1) | clementissimamente da essa allontani la diuturna tempesta». Fine della allocuzione 9394 1180(6) | perché un cocchiere può divenire addirittura Casa d’Austria. 9395 Int | incolpazioni delle quali io divenissi oggetto replicherò il tenor 9396 593 | lo scirocco~che ha ffatto diventamme er corpo grosso;~ma ppoi 9397 26(2) | Diventar nulla. 9398 273 | mille scudi,~eppoi domani diventatte marva,5~tratanto che a ccampà 9399 93 | tutti l’antri3 Santi-Padri,~diventerà, Ddio me perdoni, un cane.~ ~ 9400 1014 | ssi13 nun sbajjo,~sposa,14 diventerai peggio de quella.~ ~2 novembre 9401 1594 | sposà cquer matto?~Io sce divento un pízzico,3 sorella.~ ~ 9402 1105(14)| Così i Ricevitori son divenuti Preposti, ecc., e l’odio 9403 1552(1) | traverso d’una roccia, onde divergere il corso dell’Aniene dai 9404 136(3) | Diverrà. 9405 Int | emblema, blocco, Plutone, diverranno crima, prico, apprauso, 9406 1225(1) | romana (che di pochissimo diversifica dalla romanesca; malgrado 9407 203(3) | Li divertisse. 9408 1537(2) | Si divertiva. 9409 880(4) | Mi ci diverto. 9410 941 | mmutate~da la natura der diverzuffizzio?~ ~Prima era frate: 9411 1647 | de la neve è una Madonna~diverza assai da la Madòn de Monti,~ 9412 1706 | 1706. L’oppiggnone diverze1~ ~Quante disputeríe! Senti 9413 1273 | Ddio come che nnoi:~sola diverzità cche ssò ppiú cciuche.7~ ~ 9414 1134(8) | È lepidezza del volgo il divider la terra nelle quattro chiappe 9415 1203(16)| Spartiamo: dividiamo, ci partiamo, ecc.~ ~ ~ 9416 933(1) | per le donne specialmente diviene una specie di carnevaletto 9417 1296(5) | hanno fatto revocare un divieto troppo pei preti in armonia 9418 112 | carrettella~a la madonna der divinamore.4 ~ ~Che t’ho da , Sgrignappola? 9419 681(7) | che rimanda a tanti versi divinatòri. 9420 1105(4) | durante le ore degli uffici divini. Multe, carcerazioni ed 9421 1761(3) | di Stato, che pei primi divisero fra loro gli affari esteri 9422 1280(3) | Divisi. 9423 1289(4) | Qui il romanesco segue la divisione delle risme di carta comune. 9424 1236(11)| lusinghieri~onde fra voi vi divolgate uguali.~ ~E come già rendeste 9425 404(5) | serpente che la insegue per divorarla. 9426 397(1) | Divoratori, parassiti. 9427 60(4) | Pensi che ti divori? 9428 1395 | zorcone~che strilla: «Abbemus Divoríno Sesto».~E li sorci deggiú: « 9429 1918(2) | Si sparì: si divorò: fece sparire. 9430 625(8) | interpolato da canzoncine divote: e tanto bene prendono misura 9431 13(7) | di qualunque natura, sono divotissime di questa funzione. 9432 1430(5) | gros cochon,~Qu’on a estimé dix-huit louis~Et en vaut pas un 9433 1860(7) | Et dixit Samuel ad Saul: - Me misit 9434 31(5) | dell’Arte, dove è come un dizionario di nomi accanto ad altri 9435 1209 | as-pi-ran-ti~virgola che — do-ma-ni — al-la — pre-ci-sa~ ~o-ra — 9436 1130(6) | Qui, «il male ti si fa docile». 9437 1501 | doppo unisci bbicchieri, ar dodiscesimo~ch’er cervello je s’era 9438 1855 | mmaccaroni~se10 pagherebbe dodiscionce d’aria.~ ~23 settembre 1836~ ~ 9439 1055 | tonno~a Rripa-granne9 e a la Dogàn-de-terra.10~ ~13 gennaio 1834~ ~ 9440 1626 | ch’io ccapo-facchino in doganella;~e ’r fatto sta, ccapite 9441 1496(1) | Andare al bagno per le doglie: cercar bene e trovar peggio. 9442 216 | giudio vendembiava,1a e a dogni canda~c’impiegava sei gombiti 9443 846 | n d’un Credo,9 e cco una dojja sola,~bbuttò ggiú la cratura 9444 1628(1) | Bel bello, dolcemente. 9445 596(5) | quale è tonnarello, cioè «dolcigno». 9446 908 | cce ne faccio, e ppiú mme dòle.~Cuer che ppoi me fa rride 9447 1056 | Come sarebb’a ddí? ccosa ve dôle?11 Animo, fora, fàteve usscí 9448 655(1) | tutti vocaboli indicanti dolorosa difficoltà nel pagare. 9449 16(10) | parole le seguenti: Fr. Dom. Lo Magno, firma del revisore 9450 1203 | venite~d-o-dò, m-a-mà, domà, n-i-ni...1 ssentite?~me 9451 1766(8) | Gli voglio dire, domandare. 9452 586 | Bbeatrisce,~propio je vojjo domannà sta cosa.~ ~Ccusí bbon giuvenotto 9453 1130(6) | cavare altrui il ruzzo: «domare». Qui, «il male ti si fa 9454 1203(4) | Domattina. 9455 2240 | San Pietro...~cazzo! è un Domenicano! e mmaritrovo~cor una man’ 9456 1752(7) | in tutti i sabati e nelle domenichhe d’agosto. Si credeva che 9457 1138(1) | molto bene ostinata nel suo domicilio. 9458 Int | contrazioni della passione che domina e dall’affetto che stimola; 9459 943(4) | parte passò per diverse dominazioni prima di cadere sotto l’ 9460 556(2) | costruzioni della Villa Domiziana sul Pincio, e formante oggi 9461 72 | fratello!~Puh, llibberàmus domminé! Llabbrei~ ppiú ccristiani 9462 753 | 753. Dommine-covàti1~ ~A Ddommine-covàti sc’ 9463 769 | sferra,~la terza parte de domminiddio.~ ~Duncue nun zerve a ffà 9464 354 | bbammasce2~come la fregna e ’r domminumzuddigno.3~ ~E cquì ha rraggione 9465 1479 | bbruggna! che, mmalanna,~Domminus àuria e Vvirgo veneranna!~ 9466 58(14) | O vuole andare in domo-petri: in prigione. 9467 58 | bbudella.13~ ~O vvô annà in domopietro?14 je lo scedo;15~me ne 9468 346 | famo la cojjonella7~cor don-der-fiotto che nun giova a ggnente.~ ~ 9469 476(4) | proverbiali che importano «donare e piaggiare».~ ~ ~ 9470 485(9) | che ne’ tempi passati si donassero cento uovi a chi conducesse 9471 1263(4) | Ordine Olivetano sono stati donati da Gregorio a’ suoi confratelli 9472 45(5) | Dondolando le va. 9473 1352 | vino,~che don Giulio, e donnAnna e don Marino3~saran 9474 79(6) | soprannominata una sozza donnaccia da trivio. 9475 607(2) | son molte, e in ispezie le donnette anche della non ultima classe, 9476 1294(7) | Donnicciuola. 9477 485(3) | Sgualdrina, cioè: «donnuccola vanarella». 9478 372(3) | per ischerno. Spuzzetta: donnucola. 9479 17(2) | Donnucole. 9480 341(2) | divide a Roma in mattina e dopo-pranzo. 9481 2003 | Trocquato~ ~Dunqu’io jerzera, doppavé sserrato,~cenai, me 9482 270 | bella?~Eppoi, lo vederai doppodomani:~bbast’a ddí c’ha sfreggnato7 9483 1224 | due, vasi da fiori,~mal dorati, bruttissimi colori,~poca 9484 353 | cche ccurzi a bbussà a la doratora:~«Sora Lionora mia, sora 9485 47(1) | Sono gli avanzi dell’antica doratura rimasti nelle parti più 9486 1928 | materia ssciapa~pijja un dorcetto ch’è un maggnà da Papa,~ 9487 1023 | ddava udienza~risponneva dormenno tal’e cquale.~ ~17 novembre 9488 449(1) | Dormiamo. 9489 1372(3) | Qui sta per «dormiglione». 9490 1186 | 1186. La fijja dormijjona~ ~Alegría, 1 cch’è ttardi: 9491 449 | Bambino la notte de Natale:~dormímo1 sott’un banco a la Ritonna.2~ ~ 9492 1346 | infami e sto governo~nun dormiranno ppiù ttranquillo un zonno;~ ~ 9493 740 | sturbo de ggnisun malanno,~dormirò li mi’ sonni ariposati.~ ~ 9494 302(3) | Dormisse. 9495 78 | nun zervente,~vojjo na dormita bbuggiarona.~ ~Lei che ss’ 9496 2096 | bbefania~ ~«Mamma! mamma!». «Dormite». «Io nun ho ssonno».~«Fate 9497 1975 | ttre nnotte nun ho mmai dormito~m’ero bbuttato ggiú ttutto 9498 364 | marito a lo spedale,~e vvoi dormivio sotto a un zottoscale~co 9499 1175 | avvantà9 che mmanch’io dormo.~ ~Io so cche ïo co sta 9500 576(5) | altre sogliono annualmente dotare varie fanciulle con alcune 9501 1977(2) | e distribuisconsi molte doti alle vergini o zittelle 9502 286 | Dunque, aló, ddàmo gusto ar dottorazzo:~a Rroma ste parole che 9503 1409 | 1409. Er dottoretto~ ~Nun parlate co mmé dde 9504 422 | tempo, e nnu li snerba~sti dottorini de li mi’ stivali.~ ~Caso 9505 1142(4) | la famosa disputa della dottrinella del Bellarmino, e si elegge 9506 1861(8) | Dov è il re che tu salvasti? « 9507 1345 | , ccome se4 langue~ner dové ssopportà le tirannezze~ 9508 483 | vvôi; ma cquieti:5~noi nun dovemo entracce in sti segreti,~ 9509 1225(1) | una lettera scritta: ma dovendo il presente porre sott’occhio 9510 1666(5) | perifrasi e definizioni, e dovendole pure assegnare un nome la 9511 389(1) | sostituiscono la parola porcheria. Dovendone poi dire il nome, non mancano 9512 1961 | a llui, ccusí vvistito,~doverà arispettà la riverea.8~ ~ 9513 1839 | Er zantissimo, me pare,~doverebbèsse1 er zolo sagramento,~ 9514 534 | giallo da a li colorari.~ ~Doverebbe la ggente tuttacuanta~mettese 9515 1634 | Madonna e ’r Cardinale4~doverno la sparizzion de Vienna.~ ~ 9516 1946(4) | sarebbe venuto, e perciò doversi chiamare dall’estero. 9517 292 | bbuggiarone!~Ché ggià de scerto dovett’esse un frate~co un po’ 9518 1064 | Papa in ner Convento~ce le dovette aricaccià ppe fforza.~ ~ 9519 820(4) | Dovevasi mo darmi?…, etc. 9520 2037 | cardinali novi in conzeguenza~doveveno penzà a li casi loro.~ ~ 9521 738 | pe scrive sti furori,~ve dovevio impiegà ppe ccomputista.~ ~ 9522 812 | de Ddio, sti su’ vicarj~dovrebbeno portà ccontro er mal occhio~ 9523 Int | Per le lettere vocali non dovremo fare osservazioni se non 9524 204(1b) | Dovresti averle.~ ~ ~ 9525 1556(1) | suggezzione della riverenza dovuta alla sua sagra persona, 9526 1255(3) | Dovute. 9527 1108(14)| Codovuti riguardi. 9528 225(7) | frittura è «il pesce minuto e dozzinale».~ ~ ~ 9529 1417 | cratura sciuca:1~~ er cane der dragon era ingrillato:~er cancello 9530 1677(1) | teatro della Valle dalla drammatica Compagnia Mascherpa; e i 9531 560(6) | Cimosa: lembo rozzo di drappi: sta per «giunta, un-di-più». 9532 481(2) | strisciato), aggiunger lana al drappo, vale: «dir più del vero». 9533 309 | Ccastello era la gran mola driana.2a~ ~Accidenti! che buggera 9534 786 | sbajjate:~vojjo stajole2 dritte io pe annà a ccaccia:~me 9535 649 | cornacopio~pe ccercà er dritto-filo, ah,3 nnun c’è mmodo.~ ~ 9536 2065 | alloggiata mezzo mese~co cquer drittone de vostro marito,~e vv’ho 9537 2262 | stanotte a mmezzanotte sta drondrona~che ccosa stava a ffà?». 9538 198 | Sibbè co ccerte razze de drondrone,2~l’abbi o nun l’abbi è 9539 615(5) | Riccia, già Aricia, da Aricia druda di Ippolito; abitanti di 9540 2204 | che ttengheno smorzati li drughieri.~ ~È una gran cosa, pe cquer 9541 1586(8) | meraviglioso successo tentata da Drummond nel Faro di Purfleet. 9542 589 | ffinarmente,~pe llevajje sti dubbi da la testa,~ridennome de 9543 1881(1) | Modo proverbiale nelle cose dubbiose. 9544 1320 | 1320. Primo, conzijjà li dubbiosi1~ ~Viè2 Nninetta3 e mme 9545 1892 | mmejjo che ccera;~nun zi dubbiti, no: ppe la scerniera~so


100-1450 | 1451-1933 | 1935-330 | 331-789 | 79-accom | accon-allet | allev-appra | appre-arivi | arivo-avell | avemi-bbibb | bbicc-boulz | boun-canti | canto-ccava | ccavi-ceras | cerca-cojjo | cojju-conze | conzi-cupol | cuppe-dextr | dey-dubbi | dubit-falza | falze-figur | fii-gabba | gabbe-girav | girel-imbro | imbru-indov | induc-inzog | inzol-lieta | lieve-mando | mandr-mines | minia-more- | morea-obbli | obbol-paraf | parag-piant | pianu-ppape | ppapp-prega | pregh-quare | quart-ricop | ricor-rivol | rivom-samma | sampi-scent | scenz-scuff | scula-sguma | sgumm-spari | sparl-sscim | sscin-strep | stret-tendi | tene-tridu | trifo-urbis | urcer-visti | visto-zinfo | zinn-zzupp

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2007. Content in this page is licensed under a Creative Commons License