Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Giuseppe Gioachino Belli
Sonetti romaneschi

IntraText CT - Lettura del testo

Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

1744. Le funzione de Palazzo

 

Si1 er Papa fussi2 un pescator de rete
e pportassi3 da sé la naviscella,
se potería4 sperà ssú a la Cappella
quarche ppostuccio pe cchi ha ffame e ssete.

 

Ma, ffratèr caro, er zanto Padre è un prete,
e ttiè ar culo una scerta caccarella,5
che ppe noantri6 ggente poverella
le su’ funzione ttutte segrete.

 

Tu accostete7 a uno sguizzero8 papale,
e tte in petto un carcio de libbarda,9
che tte fa ttommolà ggiú ppe le scale.

 

La carità ccristiana è una bbusciarda.10
Cqua cchi ha, è; e cchi nun ha, Ppasquale,
ar monno d’oggidí mmanco se11 guarda.

 

25 dicembre 1835

 




1 Se.

2 Fosse.

3 Portasse.

4 Si potrebbe.

5 Una certa caccarella, cacca: orgoglio.

6 Noi altri.

7 Accostati.

8 Svizzero.

9 Alabarda.

10 Bugiarda.

11 Si.

 

 






Precedente - Successivo

Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2007. Content in this page is licensed under a Creative Commons License