L'allegoria dell'autunno
    Capitolo
1 AdA | ciel solca, celeste fiume d’oro,~ ~dietro lasciando un fremito 2 1 | non so qual magico ponte d’oro prolungato su un mare di 3 1 | il Veronese, profuse l’oro, le gemme, lo sciamito, 4 1 | procella, così l’angelo d’oro dal vertice della massima 5 1 | il vino; e tutto il fulvo oro e tutta la porpora ch’egli 6 1 | preghiera più percotesse l’oro sonoro dei mosaici concavi, 7 1 | grave di belle fatalità e d’oro autunnale su un porto quieto 8 4 | consolanti musiche diffuse per l’oro dei crepuscoli umbri. «Gentile 9 4 | liquida, irrigata come da un oro caldo e fluido che pare 10 4 | fumano in un cielo tutt’oro gli aromi inebrianti che 11 7 | capellatura come da un manto d’oro; e la perfetta bellezza 12 7 | soli splendide,~ ~Mari d’oro e fior di luce.~ ~Noi sognamo 13 8 | Fatigiogo di ferro e d’oro – sopra la forza del Mondo.~ ~ 14 9 | Polìmnia dalla bocca d’oro.~ ~Tutta la morte della 15 10 | pareti coperte di drappi d’oro. Lungo la mensa imbandita, 16 10 | silenziosamente nella camera d’oro, e lo splendore ripercosso 17 10 | con in pugno le falci d’oro sottili come il primo quarto 18 10 | Si vede il balenar dell’oro lunato contro gli steli.~ ~ 19 11 | ricevuto una falsa moneta d’oro, va affannosamente cercando 20 14 | costellata e raggiata d’oro fra pala e pala, con il 21 17 | strappato la Vittoria d’oro dalla mano di pietra che 22 18 | illustre e d’ogni secolo d’oro.~ ~Poiché Maria Belgica 23 19 | severissimo certame. L’aquila d’oro serra con gli artigli un 24 21 | vollero offrirmi impresso nell’oro il segno di mutilato consacrandomi « 25 22 | gemelli marini, e il gallo d’oro che annunzia ed èccita il L'armata d'Italia Capitolo
26 1 | quale interior luccichìo di oro, quasi un tesoro nascosto Canto novo Parte, capitolo, paragrafo
27 Can, 2, 3 | e la pinsero in tavole d’oro.~ ~Venne, e di strani legami 28 Can, 2, 5 | V6.~ ~Un corno d’oro pallido~ ~nel ciel verdognolo 29 Can, 2, 6 | d’ariste flaventi~ ~tutt’oro a’ raggi canicolari~ ~quando 30 Can, 3 | quasi gemelle in tuniche d’oro;~ ~e un cetriuolo su la 31 Can, 4, 2 | ascendere (tu che d’aureole~ ~d’oro i crepuscoli cinser di Fiesole!)~ ~ 32 Can, 4, 10 | carezzevoli~ ~tua dita d’oro io non sentìami~ ~per entro 33 Can, 4, 10 | una favola,~ ~incoronata d’oro. I miei calici~ ~purpurei 34 Can, 4, 12 | saette folgora tutte d’oro.~ ~Ma tu non temi. Tu ridi, 35 Can, 5 | al morso del plettro~ ~d’oro, una corda ruppesi con sibilo.~ ~ 36 1, 3, 2 | II31.~ ~Un corno d’oro pallido~ ~ne ’l ciel verdognolo 37 1, 3, 9 | mano.~ ~Filtrano i raggi d’oro pel fresco fogliame, e 38 1, 3, 11 | d’ariste flaventi~ ~com’oro a’ raggi canicolari~ ~quando 39 1, 5, 7 | smeraldo rigato a zone d’oro~ ~mostrava in faccia a ’ 40 1, 5, 8 | Montecorno, come una falce d’oro.~ ~La Dea s’addorme in un 41 1, 5, 12 | come avvolti in polvere d’oro,~ ~su ’l caldo cielo arancio 42 1, 5, 14 | accendono~ ~scintille d’oro caldo i crepuscoli~ ~d’autunno: 43 1, 6, 2 | Adriatico glauco apriva occhi d’oro~ ~a miriadi tremuli su le Libro segreto Capitolo
44 3 | dei petali, quasi fiore d’oro e di smalto che abbia la 45 3 | uno straccio di tessuto d’oro m’è buono a dissimulare 46 3 | uno scampolo di nastro d’oro, la scatola dei colori d’ 47 3 | comprende. le due medaglie d’oro, appese al gagliardetto 48 3 | formicolante di faville d’oro, era ai vetrai di Murano 49 3 | hai paura di vestirti d’oro e di porpora, di velluti 50 3 | in un brandel di rete d’oro, o nel velo azzurro usato 51 3 | mutevole Aretusa~ ~dal viso d’oro,~ ~offri in ristoro~ ~il 52 3 | cornice ottagona d’ebano e d’oro, ‘un brano verdastro di 53 3 | specie della Luna!~ ~Via d’oro che nel tuo cominciamento~ ~ 54 3 | piova.~ ~Fatta sei di quell’oro avido e fresco~ ~che passa 55 3 | di Lamballe portatrice d’oro e di consiglio? e più tardi, 56 3 | comperare il silenzio con oro patteggiato senza parsimonia?~ ~ 57 3 | forzieretto di sorbo a lamine d’oro e a smalti, che contenne 58 3 | di giochi solari, quasi oro numeroso che dia fame e 59 3 | per mancanza di foglia d’oro temperò nella bocca del 60 3 | polvere, la massiccia corona d’oro cui serra la sfinge di Nasso 61 3 | argenteo convertendola in oro obsidionale o più semplicemente 62 3 | marrocchino rosso a fregi d’oro. e, se il frontispizio è 63 3 | similitudine di un ragnatelo d’oro. non riesco ad aprirlo. 64 3 | è due volte impressa a oro una parola di me degna: 65 3 | fogliame de’ pioppi moribondo, oro nell’oro. il Carso è laggiù 66 3 | pioppi moribondo, oro nell’oro. il Carso è laggiù convulso 67 3 | è ambra che non brucia, oro di pompa funebre, oltremare 68 3 | spiaccicato con qualche dente d’oro luccicante nella poltiglia. 69 3 | e le maschere micenee di oro. io conoscevo l’Egitto molto 70 3 | sempre meco in un bossolo d’oro gemmato due dadi d’avorio. 71 3 | senza alcuna cupidigia di oro: sì, certi volti che non 72 3 | e l’organo dalle canne d’oro, tra la voce trasumanante La chimera Parte, capitolo, paragrafo
73 0, 0, 1 | sangue?~ ~gran mucchi d’oro? greggi di captive~ ~femmine? 74 1, 3 | fra le zampe il guinzal d’oro~ ~che mal ressero i paggi.~ ~ 75 1, 3 | veltri da ’l guinzal d’oro —~ ~la profonda dolcezza 76 1, 4 | lusignuoli e ronzan api d’oro.~ ~Ronzano l’api d’or che 77 1, 7 | non so qual mite anima d’oro?~ ~Non so. Ma ben cosogni 78 1, 7 | palagi ove risplende~ ~l’oro, e da’ templi ove la pace 79 1, 7 | Eleabani da la chioma d’oro,~ ~o tu per le cui membra 80 1, 7 | passione,~ ~come la tibia d’oro ove un’auleda~ ~prova a 81 1, 7 | satrapi enormi da la barba d’oro~ ~il chalibon, rarissimo 82 1, 7 | òmeri o su le agili ale d’oro~ ~o su l’èsili palme de 83 1, 8 | noi amavamo ne la selva d’oro.~ ~Udivam, ne ’l silenzio, 84 1, 9 | origlieri~ ~sollevando il capo d’oro,~ ~(ne ’l canil basso i 85 2, 1 | immerso~ ~come in un letto d’oro; ed il ben terso~ ~corpo 86 2, 3 | una sua grande anfora d’oro~ ~con tardo gesto, dilettosamente.~ ~ 87 2, 5 | spalle,~ ~a l’aereo veron d’oro s’affaccia~ ~e graziosa 88 3, 2 | cantare~ ~ne ’l talamo d’oro sopiscono il sir.~ ~Da l’ 89 3, 3 | bocche.~ ~Ancóra il vaso d’oro~ ~che a l’acqua Ila protese,~ ~ 90 3, 3 | sommerse;~ ~ma brilla il vaso d’oro~ ~ch’Ila ne ’l fonte immerse.~ ~ ~ 91 3, 7 | cingean gli insetti d’oro,~ ~laboriosi a sciami,~ ~ 92 3, 10 | rosea; scompare.~ ~Bocca d’oro la beve.~ ~E neve e rose 93 3, 10 | beve.~ ~E neve e rose ed oro~ ~il mattin fresco mesce.~ ~ 94 4, 6 | le imagi:~ ~materiati d’oro alti palagi~ ~e torri ingenti 95 4, 6 | città da le mille scale d’oro.~ ~ ~ 96 8, 9 | tagliate,~ ~gittò la falce d’oro ne ’l gran campo de i cieli? —~ ~ ~ 97 10, 1 | senza alcuna lotta,~ ~l’oro fulvo rapivi a Tiziano,~ ~ 98 11, 2 | la lorìca tutta quanta d’oro.~ ~II~ ~In vano, in van La città morta Atto, Scena
99 Per | rovine di Micenericca d'oro„.~ ~ ~ ~ 100 1, 1 | è leggera: una nuvola d'oro, che ha la forma d'un'ala. 101 1, 3 | sul margine d'un rivo d'oro. Inchinatevi un poco.~ ~ ~ ~ 102 1, 5 | Leonardo.~ ~ ~ ~L'oro, l'oro.... i cadaveri.... 103 1, 5 | Leonardo.~ ~ ~ ~L'oro, l'oro.... i cadaveri.... Una immensità 104 1, 5 | cadaveri.... Una immensità di oro.... I cadaveri tutti coperti 105 1, 5 | cadaveri tutti coperti d'oro....~ ~ ~L'ansia ¶ lo soffoca. 106 1, 5 | all'altro, su un letto d'oro, con i visi coperti di maschere 107 1, 5 | visi coperti di maschere d'oro, con le ¶ fronti coronate 108 1, 5 | con le ¶ fronti coronate d'oro, con i petti fasciati d' 109 1, 5 | con i petti fasciati d'oro; e da per tutto, su i loro ¶ 110 1, 5 | una profusione di cose ¶ d'oro, innumerevoli come le foglie 111 1, 5 | vedrai. Le ¶ maschere d'oro.... Ah, perchè non eri , 112 1, 5 | cinto d'una larga corona d'oro, con la corazza, col balteo, 113 1, 5 | balteo, con gli ¶ schinieri d'oro, circondato di spade, di 114 1, 5 | d'innumerevoli dischi d'oro gittati a piene mani sul 115 1, 5 | ornata d'una foglia rotonda d'oro; il naso lungo e diritto; 116 1, 5 | polvere e un ¶ ammasso d'oro....~ ~ ~Alessandro, attonito 117 1, 5 | su un letto di foglie d'oro, con ¶ innumerevoli farfalle 118 1, 5 | innumerevoli farfalle d'oro su la sua veste, con la 119 1, 5 | anelli; e una bilancia ¶ d'oro era posata sul suo petto, 120 1, 5 | una infinità di croci d'oro, formate con quattro foglie ¶ 121 1, 5 | con le corna ¶ tutte d'oro; migliaia di piastre lavorate 122 1, 5 | animali fantastici ¶ d'oro, d'avorio, di cristallo; 123 1, 5 | splendevi di tutto quel tuo oro....~ ~ ~Ella ¶ quasi lo 124 1, 5 | risveglieraivedrai tutto l'oro che hai scoperto, come in 125 1, 6 | altra vita.... E tutto quell'oro funebre.... E quella ¶ povera 126 2 | diademi, le else, le cinture d'oro brillano confusi ¶ nell' 127 2, 1 | Alcune spirali di filo d'oro vengono sotto le sue dita: 128 2, 1 | sola.... sola in mezzo all'oro.... Cercavo di Leonardo.~ ~ ~ ~ 129 2, 1 | che dall'adunazione dell'oro esca quasi una figura indistinta.... 130 2, 1 | voi custodite. Tutto quest'oro sembra ¶ appartenervi da 131 2, 1 | appannava col suo alito ¶ l'oro delle medaglie siracusane 132 2, 2 | riflessorosso; batte su l'oro....~ ~ ~Anna.~ ~ ~ ~Conducetemi ¶ 133 2, 2 | Conducetemi ¶ vicino all'oro.~ ~ ~ ~Bianca Maria, conducendola 134 2, 2 | palpando la maschera d'oro.~ ~ ~ ~Com'è grande la ¶ 135 2, 2 | volto sotto la ¶ maschera d'oro! È strano: sembra anche 136 2, 2 | fra le mani una bilancia d'oro.~ ~ ~ ~Udite!~ ~ ~ ~Bianca 137 2, 2 | manca~ ~uno dei nastri ¶ d'oro che reggono il~ ~bacino.~ ~ ~ ~ 138 2, 4 | sarebbe per me tutto quest'oro, se non ti avessi conosciuto? 139 3, 1 | il gran giorno dell'oro....~ ~ ~Tentoni, ¶ ella 140 3, 2 | chiamatemorta, la città dell'oro! Mi sembra ch'essa debba 141 3, 2 | Dianzi, tra la cenere e l'oro, ¶ prima che voi entraste, 142 3, 3 | lampada, quelle maschere d'oro.... Prendono uno strano 143 3, 3 | , ¶ nella stanza dell'oro, e mi avete dato un bacio Contemplazione della morte Capitolo
144 2 | più; e il tabernacolo d’oro luccicante a traverso i 145 3 | ultimo viaggio. Ma quando l’oro primaverile colava sul balcone 146 5 | che sormonta la raggiera d’oro, l’estrema falce solare Elegie romane Parte, capitolo, paragrafo
147 1, 4 | trascorrendo come una spola d’oro.~ ~Compie l’aerea spola 148 1, 5 | la cava tènebra tutti d’oro,~ ~quasi che d’odorato peplo 149 1, 5 | e ramo lunghi velarii d’oro,~ ~poi che per entro questi 150 1, 5 | stelle, come polvere effusa d’oro.~ ~Vede l’innumerevole riso 151 2, 2 | i boschi isole tutte d’oro.~ ~Ma pel mio cuor mutato, 152 2, 3, 1 | correavi un riso tenue d’oro; e i nudi~ ~vertici della 153 2, 3, 1 | parean vaporare in quell’oro;~ ~eran le felci al sommo 154 2, 3, 1 | al sommo èsili fiamme d’oro.~ ~Ella tacea, guardando. 155 2, 3, 3 | selvaggio labili veli d’oro.~ ~Folti per ogni parte 156 3, 2 | alzata a vol su pinnacoli d’oro?~ ~Piange la voce, sola, 157 3, 3 | cielo.~ ~Lampade tutte d’oro in torno alla duplice scala~ ~ 158 3, 5 | in lungo pettine chiome d’oro.~ ~ ~ 159 3, 6 | ravvolta in velo tenue d’oro, giaci.~ ~Sopra correa la 160 4, 4 | canna come da un tirso d’oro)~ ~e peleggeri intrichi 161 4, 4 | i vessilli, i cocchi~ ~d’oro, il vascel vermiglio che Le faville del maglio Parte
162 2 | due tavole e il motto d’oro Regimen hinc animi. E dentro 163 3 | ornata del suo fiume d’oro come d’un monile fornito 164 8 | Innumerevoli cuori d’argento e d’oro ex voto brillano intorno. 165 8 | una reliquia custodita in oro o in cristallo, testimonio 166 8 | volte sacre costellate d’oro. Ma uno sprazzo di sole 167 8 | Giotto mescolò musicalmente l’oro.~ ~Dal portico esteriore 168 10 | Corintio, ricco d’argento e d’oro, conosciamo, a traverso 169 11 | dorato, un medaglione a oro e a smalti che sembra un 170 12 | Egli mi guarda e si tace. L’oro del sole cribrato dai palmizii 171 12 | mi sembra che la rete d’oro più si serri intorno a noi 172 12 | col cedro col bronzo con l’oro. Spesso io strido e fumigo 173 12 | chiami le Cariti dai fusi d’oro, e tutte le cose amabili 174 12 | le reni falcate, gittò l’oro sotto i piedi agili; volò 175 12 | oggi avesti dal padre, tutt’oro.~ ~Disse Carmi:~ ~– Eran 176 12 | giorno da sé i bossoli d’oro.~ ~Molto egli amava i conviti 177 12 | labbra erano come le ariste d’oro presso il papavero; e tutta 178 12 | al famelico il piatto d’oro.~ ~Ma Lazaro non osava toccare 179 12 | la vivanda nel piatto d’oro.~ ~Disse l’uomo ricco:~ ~– 180 12 | delicata in un piatto d’oro, e tu non osasti di toccarla, 181 12 | pampano fra due grappoli d’oro; e tu ti moristi, e gli 182 12 | becco delle loro lampade d’oro foggiate a similitudine 183 12 | due ali della tortorella d’oro luceva come crisolito:~ ~– 184 12 | porta di cedro su cardini d’oro conducente al cenacolo estivo 185 12 | quattrocento melagrane d’oro le quali mise nelle due 186 12 | né con aromati, né con oro, ma con mosto dei miei melagrani.~ ~ 187 12 | porta di cedro su cardini d’oro conducente al cenacolo estivo 188 12 | di cedro, su cardini d’oro. E la percossero con le 189 12 | anemoni premuti le lampade d’oro; e nessuna si volse a guardare 190 12 | casa tace. Il solstizio d’oro pende sul tetto.~ ~– E i 191 13 | di fiorire, guardando l’oro del calice sorgere dall’ 192 13 | mondo volubile e tacito. È d’oro come quello del carro solare. 193 13 | più piacere del vaso d’oro esemplare, se pur me lo 194 13 | ahi, non come in làmina d’oro ma come in «piombato vetro»!~ ~ 195 13 | bronzo e di ariento e d’oro», come l’amico di frate 196 13 | rose vermiglie in campi d’oro. E passo.~ ~Questo è il 197 13 | rotte qua e . È l’uva d’oro che il signore d’Este tramutò 198 13 | muro cieco, splende come l’oro delle frondi sparse sul 199 13 | Marfisa. Dell’epigrafe d’oro lo sguardo subitaneo non 200 13 | color dorato più dolce che l’oro delle aureole; e inebriate 201 13 | d’una pelandra di panno d’oro cremisino fodrata d’armellini.~ ~ 202 13 | mantello fiamengo di panno d’oro celeste fodrato d’armellini». 203 13 | qualche telo di drappo a oro comperato ieri nella bottega 204 13 | splendidezza d’una làmina d’oro trasparita per un granato 205 13 | una insegna che porta d’oro due aquile uscenti poste 206 13 | verso dell’ecloga, ape d’oro convertita in fosco bofonchio.~ ~ 207 13 | trasparente dalla guaina d’oro verde e poi rigasse l’aula 208 13 | punti mi parvero scintille d’oro sprizzate da’ miei occhi 209 13 | accompagnarmi, come nel suo Asino d’oro, «a quella venerabil porta».~ ~ 210 13 | vecchia. E tu zéccali in oro novo. E po’ raggiungimi, 211 13 | entrambi nella sua Leggenda d’oro. Matrimonio immacolato conservo 212 13 | due milioni di fiorini d’oro fiammanti che il duca si 213 13 | un indicibile marezzo d’oro d’argento di glauco sotto 214 13 | entrambi nella sua Leggenda d’oro. Se non canonizzati, beatificati 215 13 | ancelle e con cento idoli d’oro, Critomèdia estatica si 216 13 | raccogliere nell’abisso le coppe d’oro gettate dall’imperatore 217 13 | pur preparato il campo d’oro, come volevi, per quella 218 13 | dal fresco, in campo d’oro la testa di Lucrezia. In 219 13 | anima l’effigie nel campo d’oro. Mi sembrava che contro 220 13 | ripetizione a doppia cassa d’oro, quello dove allo scatto 221 13 | la corazza nera a liste d’oro e con sul petto la croce 222 13 | tenuta con un guinzale d’oro, il barbero a una mia mangiatoia 223 13 | compero.»~ ~«Figlioloccio d’oro!» ella esclamò, di dietro, 224 13 | melma della Laguna e con l’oro di Bisanzio, e col soffio 225 13 | rivenderlo per dugento ducati d’oro al patriarca nel tempo di 226 13 | in sul velluto verde~ ~l’oro del sole e delle foglie 227 13 | cubi~ ~di pietra, sotto l’oro delle nubi~ ~arde la signoria 228 14 | resurrezioni. Vedo la moneta d’oro nella mano grassa e bianca 229 14 | quarto della luna, un fil d’oro prezioso come la reliquia 230 14 | leggìo e oscilla. La moneta d’oro mi sfugge dalle dita e cade. 231 14 | gran flutto, la falce d’oro tagliare la nuvola, lo stallone 232 14 | due passanti, co’ voltoi d’oro, con le staffe doppiate 233 14 | con le staffe doppiate d’oro, fatta a misura di quel 234 14 | Medici amavano legare nell’oro. La campagna era quasi deserta 235 14 | la parete il tremolìo d’oro.~ ~Era la prima volta che 236 14 | tormentasse; e il fiocco d’oro in sommo della papalina 237 14 | era fatto non il ponte d’oro ma il ponte di zucchero 238 14 | straboccante di dàrici d’oro.~ ~Meglio esser unto di 239 14 | coccole riluce nei cipressi. L’oro giallo del lichene orna 240 14 | fanciulla, pieni di pagliuzze d’oro come due pietre venturine, 241 14 | di lega eginetica, senz’oro~ ~o argento, ma più fiero 242 15 | cavalieri, e l’aquile nell’oro~ ~sovr’esso in vista al 243 15 | protestante, dagli occhiali d’oro, ma con non so che di luminoso Il ferro Atto
244 1 | che si dice «un sennino d'oro».~ ~ ~ ~Si ritrae a poco 245 2 | qualche santa in ¶ tavoletta d'oro. Un gravicembalo a due tastiere, 246 2 | Mortella.~ ~ ~ ~E ¶ anche l'Oro.~ ~ ~ ~Giana.~ ~ ~ ~Addio, ¶ 247 2 | misericordia dal manico d'oro, quella di Francesco Guinigi 248 3 | misericordia dall'impugnatura d'oro che brilla. Non ha ancora ¶ La figlia di Iorio Parte, Scena
249 Atto1, 1 | per veder nel piatto d'oro~ ~ 250 Atto1, 1 | Su, Vienda! Su, capo d'oro!~ ~ 251 Atto1, 3 | FAVETTA: L'oro e l'argento nella pettorina,~ ~ 252 Atto1, 3 | Su, capo d'oro. Asciùgati le lacrime,~ ~ 253 Atto1, 3 | Nella canestra ha oro di calbigia,~ ~ 254 Atto1, 3 | oro che brilla. Chi può esser 255 Atto1, 4 | Ti do un ducato d'oro.~ ~ ~ ~(La donna darà una 256 Atto2, 1 | per un agnello un poco d'oro in foglio~ ~ 257 Atto3, 3 | carne: è tutta in quell'oro.~ ~ 258 Atto3, 3 | Ma s'è scolorito il suo oro.~ ~ 259 Atto3, 3 | Mettila tra le Màrtiri d'oro!~ ~ ~ ~ Forse che sì forse che no Parte
260 1 | sgangherate dalle gambe d'oro misere; tappezzerie lacere 261 1 | contigue, sotto cieli d'oro e ¶ d'oltremare, sotto cieli 262 1 | rientravano nell'azzurro e nell'oro, riudivano la melodia ¶ 263 1 | forse forse...~ ~Verso l'oro e l'azzurro ella aveva levato 264 1 | se ¶ dall'alto le liste d'oro si prolungassero in una 265 1 | aquile e dei tre gigli d'oro. Alle pareti erano gli stipi 266 1 | brillavano di pagliuzze d'oro come ¶ incrostati di venturina; 267 1 | sonavano sotto il ¶ cielo d'oro, ché l'ape la perseguitava 268 1 | ricchezza d'azzurro e d'oro come il ¶ pavone apre la 269 1 | calcedonio o di diaspro forniti d'oro, che la estense aveva raccolti270 1 | ventaglio di bacchette d'oro con piume nere di struzzo, 271 1 | del suo crollo; e tutto l'oro scolpito e sospeso e infranto ¶ 272 1 | lucevano le tracce ¶ dell'oro cesareo.~ ~Non la riconobbero 273 1 | prodigio, contava nel grembo l'oro imaginario ¶ del premio 274 1 | Cavaliere in ¶ drappi d'oro sul palafreno di color cilestrino 275 1 | bionda fluì, come venuta dall'oro delle più lontane messi 276 1 | steccati brillava come oro forbitissimo. Le mura delle 277 1 | genovesi, soffusa d'un ¶ oro fumoso che già s'infoscava 278 1 | delle Pause inscritte nell'oro e nell'azzurro dello scrigno 279 1 | sue saette ¶ d'argento e d'oro. Le nuvole si scomponevano 280 1 | si colorava di sangue, d'oro, di viola. «È il tuo segno?»~ ~ 281 2 | vergine - ti fo la chioccia d'oro coi suoi ¶ tredici pulcini, 282 2 | rossastro, ove qua e ¶ l'oro finiva di morire. Le ruote 283 2 | scorrere la manica sino al poco oro crespo dell'ascella - un ¶ 284 2 | nel basso delle tavole d'oro ove splende la gloria della 285 2 | tra due righe di faville d'oro, il canale ingombro dal 286 2 | Voltraio dalla chioccia d'oro. Ella lo aveva ¶ veduto 287 2 | acciaio e dalle branche ¶ d'oro, artefici delle imagini 288 2 | prosciugato la palude, l'oro e ¶ l'azzurro sono distrutti. 289 2 | di corolla; si riempì d'oro nuovo, spiccandosi dai monti. ¶ 290 2 | La ¶ luce ambigua, ove l'oro lunare cominciava a diffondersi 291 2 | ascella ove pochi fili d'oro s'inanellavano.~ ~- Senti, - 292 2 | aureola, quell'aureola d'oro che è come la ¶ beatitudine 293 2 | rossa broccata a garofani d'oro, ¶ che dev'essere una veste 294 2 | seno bianco a ¶ traverso l'oro della trina, con una specie 295 2 | Le forbici d'acciaio e d'oro lucevano sospese per la 296 2 | opacità verdastra ove cadeva l'oro solarecrivellato dalla 297 2 | come sotto l'azzurro e l'oro intersecati dalla ¶ parola 298 3 | casimir nero a cui un poco d'oro un poco di blu e una striscia 299 3 | edera legati con nodi d'oro. ¶ Sfogliavano i quaderni 300 3 | larga fauce piena di denti d'oro, e senza pietà scagliava 301 3 | Basta! Basta! - I denti d'oro brillavano nel ¶ ghigno 302 3 | splendevano due cuori d'oro in fiamma; e ¶ su l'una 303 3 | insensibile degli occhiali d'oro, l'uomo zelantedisse 304 3 | volse, ¶ e la sua gota fu d'oro. Le ali risplendettero con Il fuoco Parte
305 1 | barca funebre, vestita d’oro come una dogaressa, come 306 1 | dall’alto della sua sfera d’oro. verso le Isole fertili, 307 1 | il prezzo della veste d’oro in cui è avvolta l’Estate 308 1 | umani gli riapparve tra l’oro e la porpora cupa dell’aula 309 1 | Anticollegio: – azzurro, porpora e oro. D’improvviso, ieri mi si 310 1 | durevoli la nota estinta dell’oro. Pareva che nella sera magica 311 1 | innumerevoli volti umani fra l’oro e la porpora cupa dell’aula 312 1 | delicatamente misti all’opaco oro dall’arte di Silvestro Grifo, 313 1 | non so qual magico ponte d’oro prolungato su un mare di 314 1 | della donna dal casco d’oro rifulgeva su la nuvola con 315 1 | procella, così l’angelo d’oro dal vertice della massima 316 1 | il vino; e tutto il fulvo oro e tutta la porpora ch’Egli 317 1 | preghiera più percotesse l’oro sonoro dei mosaici concavi, 318 1 | grave di belle fatalità e d’oro autunnale su un porto quieto 319 1 | ad Arianna da Afrodite d’oro.~ ~Nella pausa, Stelio provò 320 1 | Censori, per la Scala d’Oro, per gli anditi, per gli 321 1 | le miriadi di colombe d’oro pel cielo sembravano gareggiar 322 1 | Milioni di melagrane d’oro pendono ovunque.~ ~L’attrice 323 1 | dolce cadavere vestito di oro. di metallo che la reggeva.~ ~ 324 1 | dai sogni su un’incudine d’oro, simulacro spirante dei 325 1 | avevano coperta di gloria e d’oro, adunava le reliquie della 326 1 | laggiù nella porpora e nell’oro dell’aula immensa, tenendo 327 1 | sotto le enormi volute d’oro; e sé medesimo raffigurò 328 2 | capo riverso, colorato d’oro dalla luce della sera. Vide 329 2 | naviglio carico di ferro e d’oro, veniva a infrangersi contro 330 2 | Più viva, la Basilica d’oro, quasi che si ravvivasse 331 2 | tu lo vedi apparire! L’oro, l’oro, i cadaveri, una 332 2 | vedi apparire! L’oro, l’oro, i cadaveri, una immensità 333 2 | cadaveri, una immensità di oro, i cadaveri tutti coperti 334 2 | all’altro, su un letto d’oro, con i visi coperti di maschere 335 2 | visi coperti di maschere d’oro, con le fronti coronate 336 2 | con le fronti coronate d’oro, con i petti fasciati d’ 337 2 | con i petti fasciati d’oro; e da per tutto, su i loro 338 2 | una profusione di cose d’oro, innumerevoli come le foglie 339 2 | rendere palpabile tutto quell’oro, di mutare in realtà sensibile 340 2 | Agamennone!~ ~Il fascino dell’oro funereo lo riprendeva; l’ 341 2 | cinto d’una larga corona d’oro, con la corazza, col balteo, 342 2 | balteo, con gli schinieri d’oro, circondato di spade, di 343 2 | d’innumerevoli dischi d’oro gittati a piene mani sul 344 2 | ornata d’una foglia rotonda d’oro; il naso lungo e diritto; 345 2 | contemplare il magico fregio d’oro che s’incurva su la tela 346 2 | una che teneva un giglio d’oro; un’altra, una piccola città; 347 2 | era disteso un silenzio d’oro. I cani correvano lungo 348 2 | contorte, con quel luccichio d’oro e d’avorio fra le labbra 349 2 | natavano gli ultimi atomi dell’oro solare, si diffondeva tra 350 2 | ignota. La profonda caverna d’oro, con i suoi apostoli con 351 2 | acqua erano un miracolo d’oro e di opale. Ella guardò 352 2 | defunta Estate vestita d’oro e chiusa nell’involucro 353 2 | zolle. Il lento vapor d’oro fluttuava su una immensa 354 2 | sormontate dalle fiamme d’oro. La sigla formidabile entro 355 2 | il prato, su una zona d’oro verde. Leggero, tenendo 356 2 | pensiero la volpicina d’oro che corre su la coda del 357 2 | mattone del campanile, l’oro dei pagliai di dal muro 358 2 | d’un folto pulviscolo d’oro, come le avventurine.~ ~– 359 2 | barca funebre, vestita d’oro come una dogaressa; e il 360 2 | impigriva contaminandola. L’oro pareva tremolare da per 361 2 | tramonto, e tutto quest’oro terribile riluce nell’ombra. 362 2 | anteriore… La sua maschera d’oro sarà sotto le tue mani…~ ~ 363 2 | fecero il gesto di tentare l’oro sepolcrale.~ ~Ella disse, 364 2 | meraviglia della morte e dell’oro! Egli è , con l’aspetto 365 2 | denaro. Tornerai carica d’oro e di saggezza, se non t’ 366 2 | bella favola nella sabbia d’oro.~ ~– Ma come finisce?~ ~– 367 2 | tralignando dal suo nome, con l’oro accumulato in secoli di 368 2 | di Micene, ci vorrà molto oro! E bisogna che tutto abbia Giovanni Episcopo Capitolo
369 Testo | che portava una collana d'oro, due grosse buccole d'oro, 370 Testo | oro, due grosse buccole d'oro, anelli d'oro ¶ in tutte 371 Testo | buccole d'oro, anelli d'oro ¶ in tutte le dita. E facevo 372 Testo | cravatta, una catena di oro. Parlava ¶ senza imbarazzo, L'innocente Paragrafo
373 Intro | capelli castagni alcuni fili d'oro chiaro, ove ¶ l'orecchio 374 3 | filo alla luce diveniva oro su quella tempia pallida 375 9 | così ¶ delicata in quell'oro morente componevano una 376 14 | la creatura composta d'oro duttile e d'acciaio, l'Unica, 377 37 | lento. Una ¶ polvere d'oro impalpabile fluttuava nell' 378 37 | nell'aria come faville ¶ d'oro, e cadeva su le porche umide 379 39 | un busto nero a ricami d'oro, da cui pendevano due maniche380 39 | meno dei larghi cerchi d'oro.~ ~ ~ ~ Intermezzo Parte, capitolo, paragrafo
381 0, 1 | origini divine~ ~e bestiali. L’oro dei paesi~ ~scomparsi ove 382 0, 1 | del Sole~ ~si diffuse ne l’oro vespertino?~ ~Forse, il 383 0, 1 | isapo.~ ~Ma, com’ella ne l’oro disparita~ ~fu, vennero 384 0, 11 | rose!~ ~Tutta di sangue e d’oro si compose~ ~una vita magnifica 385 1, 2 | l suo letto di cedro e d’oro è insonne~ ~Erodiade al 386 2, 1 | Il sonetto d’oro 21.~ ~[DONANDO UN CUSCINO]~ ~ 387 2, 1 | CUSCINO]~ ~Otto e sei verghe d’oro, o Musa, io batto~ ~su l’ 388 2, 1 | iride, chiuse nei castoni d’oro,~ ~su ’l nobil drappo ov’ 389 2, 2 | τὸ δέπας.~ ~Anche a me l’oro, come a Benvenuto,~ ~è servo. 390 2, 2 | nessun licor del trionfale~ ~oro degno sarà, fuor che il 391 2, 6 | umano.~ ~E tra gli idoli d’oro e i mostri in lente~ ~onde 392 2, 9 | con gioia impetuosa~ ~l’oro su quel languor di tinte 393 2, 11, 1 | risfavillante~ ~di mille atomi d’oro. Da l’alta erba odorante~ ~ 394 2, 11, 2 | ne l’aria. Un solco d’oro s’apriva basso; rotto~ ~ 395 2, 12, 1 | al sole tutta quanta d’oro!~ ~ 396 2, 12, 5 | avventura~ ~una statua d’oro tra la spessa~ ~erba fosse 397 2, 14, 2 | barbe, tra i cerchi d’oro, tra i femminili seni,~ ~ 398 2, 14, 2 | cime~ ~de i candelabri d’oro, lungi ne l’aria sparse.~ ~ 399 2, 14, 3 | armatura~ ~sottilissima d’oro quel corpo statuario.~ ~ 400 2, 14, 4 | vivessero prolificando. L’oro~ ~del sole non vi pènetra, 401 2, 15, 3 | il bove e il cavallo, l’oro, il ferro e l’argento.~ ~ 402 0, 3, 1 | raggiante~ ~di fini àcini d’oro. Da l’alta erba odorante~ ~ 403 0, 3, 2 | ne l’aria: un solco d’oro s’apriva basso; rotto~ ~ 404 0, 4, 1 | l’acqua, come piastre d’oro;~ ~si ripiegano in cerchia 405 0, 5, 1 | mezzo a i toni opachi d’oro,~ ~su ’l molle raso ov’è 406 0, 5, 5 | umano~ ~e tra gl’idoli d’oro e i mostri in lente~ ~onde 407 0, 5, 6 | la sua lama radiosa~ ~d’oro su quel languor di tinte 408 0, 5, 7 | sonnolento~ ~ferma un tono d’oro matto.~ ~Ne’ suoi tondi 409 0, 6, 2 | e la gola carnosa ove oro caldo~ ~le si accendea. 410 0, 6, 4 | diffuso un alito di ardente~ ~oro. Parea che tutta a ’l suo 411 0, Bel | lieve, risplendente~ ~d’oro, il cuscino a lei sotto Isaotta Guttadauro ed altre poesie Parte
412 Isao | le ¶ zampe il guinzal d’oro~ che mal ressero i paggi.~ 413 Isao | veltri da ’l guinzal d’oro, —~ ~la profondadolcezza 414 Isao | SONETTO LIMINARE~ ~ ~Palagio d’oro, nobile magione~ de la Speme, 415 Isao | cinti di corone;~ ~Selva d’oro ove Amor, nudo garzone,~ 416 Isao | dolce cacciagione;~ ~Fonte d’oro ove candidi e tranquilli~ 417 Isao | ne ’l mezzo d’un bacile d’oro;~ ove con signorile atto 418 Isao | Guttadàuro-Alima~ con gocce d’oro in campo oltremarino.~ Dormìa 419 Isao | che discendeva all’acque d’oro.~ Da lungi a quando a quando 420 Isao | tralci di rubino e foglie d’oro;~ e uno stuolo d’augelli 421 Isao | rose e i fiumi~ volgean oro smeraldi ambra ne l’onda;~ 422 Isao | nostro tormento~ le porte d’oro de’ bei sogni apriste,~ 423 Isao | cieco e vïolento~ in coppa d’oro un vin sereno offriste!~ 424 Isao | tesoro.~ Cadeano i frutti d’oro~ gravi su ’l suolo in torno, 425 Isao | Astíoco. — E se a la riva~ d’oro il giglio d’Elai non anche 426 Isao | che a pena da quel dolce oro traspare!~ ~ [63]~ ~ 427 Isao | sapor di miele da’ pomari d’oro,~ venne Isaotta un tempo 428 Isao | bagnano i ruscelli in vene d’oro:~ sol de’ veltri s’udia 429 Isao | vedea brillare la cesarie d’oro~ cui cingevano i miei sogni 430 Isao | soletto in su la tibia d’oro,~ ~e a quando a ¶ quando, 431 Isao | quando, come in vaso d’oro~ pioggia di perle, da le 432 Isao | Laura è suora ne le rime d’oro,~ deh foss’io, come il vago 433 Isao | lei ricingerai le chiome d’oro,~ canzon, nata di notte 434 Fate | alba le imagi:~ materïati d’oro alti palagi~ e torri ingenti 435 Fate | città da le mille scale d’oro.~ [89]~ ~ ~ 436 Booz | tagliate,~ gittò la falce d’oro ne ’l gran campo dei cieli?~ [ 437 Idil | immerso~ come in un letto d’oro; ed il ben terso~ corpo 438 Idil | una sua grande anfora d’oro~ con tardo gesto, dilettosamente.~ ~ 439 Idil | spalle,~ a l’aereo veron d’oro s’affaccia~ e graziosa a 440 Int | cantare~ ne ’l talamo d’oro sopiscono il sir.~ ~Da l’ 441 Int | bocche.~ ~Ancora il vaso d’oro~ che a l’acqua Ila protese,~ 442 Int | sommerse;~ ma brilla il vaso d’oro~ ch’Ila ne ’l fonte immerse.~ [ 443 Int | sonoro~ cingean gl’insetti d’oro~ laboriosi a sciami,~ ~entro 444 Fran | palagi ove risplende~ l’oro, e da’ templi ove la pace 445 Fran | Eleabani da la chioma d’oro,~ ~o tu per le cui ¶ nembra 446 Fran | passïone,~ «come la tibia d’oro ove un’auleda~ «prova a 447 Fran | satrapi enormi da la barba d’oro~ il chalibon, rarissimo 448 Fran | omeri o su ¶ le agili ale d’oro~ o su l’èsili palme de le 449 Clar | noi amavamo ne la selva d’oro.~ ~Udivam, ne ’lsilenzio, 450 Inv | origlieri~ sollevando il capo d’oro,~ (ne ’l canil basso i levrieri~ 451 Epil | senza alcuna lotta,~ l’oro fulvo rapivi a Tizïano,~ 452 Epod | la lorica tutta quanta d’oro.~ [281]~ ~II.~ ~In vano, L'isotteo Capitolo, paragrafo
453 1 | detto Isottèo 1.~ ~palagio d’oro, nobile magione~ ~de la 454 1 | cinti di corone;~ ~selva d’oro ove Amor, nudo garzone,~ ~ 455 1 | dolce cacciagione;~ ~fonte d’oro ove candidi e tranquilli~ ~ 456 2, 1 | ne ’l mezzo d’un bacile d’oro;~ ~ove con signorile atto 457 2, 2 | Guttadàuro-Alima~ ~con gocce d’oro in campo oltremarino.~ ~ 458 2, 3 | che discendeva a l’acque d’oro.~ ~Da lungi a quando a quando 459 2, 4 | tralci di rubino e foglie d’oro;~ ~e uno stuolo d’augelli 460 3 | rose e i fiumi~ ~volgean oro smeraldi ambra ne l’onda;~ ~ 461 4, 4 | nostro tormento~ ~le porte d’oro de’ bei sogni apriste,~ ~ 462 4, 4 | e violento~ ~in coppa d’oro un vin sereno offriste!~ ~ 463 4, 8 | tesoro.~ ~Cadeano i frutti d’oro~ ~gravi su ’l suolo in torno, 464 4, 11 | Astìoco. — E se a la riva~ ~d’oro il giglio d’Elai non anche 465 5 | che a pena da quel dolce oro traspare!~ ~ ~ 466 6 | avòro.~ ~Ha buona punta d’oro~ ~ed ali ogni quadrello.~ ~ 467 10, 2 | sapor di miele da’ pomari d’oro,~ ~venne Isaotta un tempo 468 10, 2 | bagnano i ruscelli in vene d’oro:~ ~sol de’ veltri s’udia 469 10, 2 | vedea brillare la cesarie d’oro~ ~cui cingevano i miei sogni 470 10, 2 | soletto in su la tibia d’oro,~ ~e a quando a quando, 471 10, 2 | a quando, come in vaso d’oro~ ~pioggia di perle, da le 472 10, 2 | Laura è suora ne le rime d’oro,~ ~deh foss’io, come il 473 10, 2 | lei ricingerai le chiome d’oro,~ ~canzon, nata di notte 474 11 | d’una danza, e polve d’oro~ ~cospargendo vanno; e in 475 12, 1 | a ’l capo una corona~ ~d’oro; la selva a ’l suo passare Laudi Sezione, Parte, Capitolo, Paragrafo, Verso
476 1, 1, 0, 1, 83| poi ¶ che d'oro e di ferro pesa~ ~ 477 1, 1, 0, 2, 280| d'oroemule dell'estate~ ~ 478 1, 1, 0, 3, 393| veniva ¶ armato d'oro~ ~ 479 1, 1, 0, 5, 1025| e ¶ d'oro sospesa in su l'acque.~ ~ 480 1, 1, 0, 6, 1560| le ¶ lampade d'oro e d'argento,~ ~ 481 1, 1, 0, 6, 1602| d'oroagitava i cavalli~ ~ 482 1, 1, 0, 7, 1767| la ¶ tavola d'oro e d'avorio~ ~ 483 1, 1, 0, 8, 2050| quasi apparia stirpe d'oro~ ~ 484 1, 1, 0, 9, 2368| Sul ¶ flutto dell'oro~ ~ 485 1, 1, 0, 9, 2371| fatto ¶ è l'oro un periglioso~ ~ 486 1, 1, 0, 9, 2593| tuoi stadii l'asse tutt'oro~ ~ 487 1, 1, 0, 9, 2800| Anadiomene ¶ d'oro?~ ~ 488 1, 1, 0, 9, 2956| di mirto il capo suo d'oro.~ ~ 489 1, 1, 0, 10, 3031| dalla ¶ stephàne d'oro.~ ~ 490 1, 1, 0, 10, 3158| nel ¶ fulvo oro della sua giuba.~ ~ 491 1, 1, 0, 12, 3960| la ¶ duplice aquila d'oro,~ ~ 492 1, 1, 0, 12, 4080| cauto ¶ nella mano il fren d'oro~ ~ 493 1, 1, 0, 12, 4214| sua grande chioma tutt'oro.~ ~ 494 1, 1, 0, 14, 4641| che tratta ¶ le rèdini d'oro.»~ ~ ~ ~ 495 1, 1, 0, 14, 4827| nell'incendio ¶ e nell'oro~ ~ 496 1, 1, 0, 15, 5242| tuo capo ¶ d'oro, Ulissìde.~ ~ 497 1, 1, 0, 15, 5342| le belleCicladi, d'oro~ ~ 498 1, 1, 0, 15, 5416| con l'oro ¶ la porpora i vasi~ ~ 499 1, 1, 0, 16, 5796| di crapula ¶ e d'oro!~ ~ ~ ~ 500 1, 1, 0, 16, 5824| a fiedere ¶ le sfere d'oro~ ~ 501 1, 1, 0, 17, 5998| impresse l'effigie nell'oro~ ~ 502 1, 1, 0, 17, 6416| affinché ¶ l'oro e l'azzurro~ ~ 503 1, 1, 0, 17, 6866| d'oro, il ¶ clangore che incendia~ ~ 504 1, 1, 0, 17, 7026| in ¶ serenità d'oro, certo~ ~ 505 1, 1, 0, 19, 7625| della ¶ pelle, m'impregnò d'oro~ ~ 506 1, 1, 0, 19, 7806| pelle ¶ che il sol fece d'oro~ ~ 507 1, 1, 0, 21, 8296| È il ¶ solstizio d'oro su i campi~ ~ 508 1, 1, 0, 21, 8347| La sua ¶ barba d'oro era fatta~ ~ 509 1, 1, 0, 21, 8386| il grandeoro tuo frumentario.~ ~ 510 2, 2, 0, 0, 39| carichi ¶ d'oro d'ombra di strage di fede 511 2, 2, 0, 0, 68| erano ¶ nella specie dell'oro, e stampavano con piedi~ ~ 512 2, 4, 0, 0, 58| speranza ¶ più ricca dell'oro.~ ~ 513 2, 5, 0, 0, 77| con frutta ¶ d'oro; cantano alla luna~ ~ 514 2, 6, 0, 0, 42| riversa il suo calice d'oro~ ~ 515 2, 8, 0, 7, 150| faville d'oro ¶ dall'una all'altra mano.~ ~ 516 2, 8, 0, 7, 165| faville ¶ d'oro dall'una all'altra mano.~ ~ 517 2, 8, 0, 8, 176| vergini ¶ d'oro, messaggere vestite~ ~ 518 2, 8, 0, 12, 324| bocca nella sua barba d'oro,~ ~ 519 2, 8, 0, 13, 406| occhi cilestri, ¶ d'oro la barba e il crino,~ ~ 520 2, 8, 0, 16, 576| marmi ¶ d'Atene e l'oro di Bisanzio,~ ~ 521 2, 8, 0, 20, 871| nel suo ¶ oro. «Alle mure dei trevi! Mura!»~ ~ 522 2, 8, 0, 22, 955| pioveresente su l'oro della barba~ ~ 523 2, 14, 0, 0, 134| come un ¶ nimbo d'oro.~ ~ 524 2, 14, 0, 0, 148| libertà, ¶ serenità d'oro.~ ~ ~ ~ 525 2, 14, 0, 0, 167| miracolo ¶ d'oro sul mondo,~ ~ 526 2, 14, 0, 0, 367| converse ¶ in oro~ ~ 527 2, 15, 0, 0, 2| di oro di ¶ porpora e di croco~ ~ 528 2, 17, 1, 0, 55| glauca notte rutilante d'oro,~ ~ 529 2, 20, 1, 3, 31| MonnaLavinia in veste d'oro fino~ ~ 530 2, 21, 3, 2, 21| tutt'oro ¶ l'arme, il gran Bartolomeo~ ~ 531 3, 1, 0, 0, 38| tutt'oro ¶ gli giungea diritto insino~ ~ 532 3, 2, 0, 4, 129| la ¶ nube delle pecchie d'oro.~ ~ ~ ~ 533 3, 2, 0, 6, 205| udrà, spoglia d'avorio e d'oro;~ ~ 534 3, 6, 0, 0, 23| però ¶ tutt'oro ha la pungente cima.~ ~ 535 3, 8, 0, 0, 50| Al soleoro non è che tanto luca.~ ~ 536 3, 11, 0, 0, 177| dammi ¶ l'oro della mia mèsse~ ~ 537 3, 11, 0, 0, 295| nell'aia ¶ l'oro stridulo.~ ~ 538 3, 11, 0, 0, 296| L'oro ¶ s'accumula.~ ~ 539 3, 11, 0, 0, 367| oro, per ¶ ove le candide~ ~ 540 3, 11, 0, 0, 452| Nell'oro e ¶ nella porpora~ ~ 541 3, 13, 0, 0, 7| Come ¶ l'Estate porta l'oro in bocca,~ ~ 542 3, 13, 0, 0, 29| come l'Estateporta l'oro in bocca.~ ~ 543 3, 14, 0, 0, 50| di non so ¶ qual leggiere oro intessuti.~ ~ 544 3, 14, 0, 0, 55| Farfalle ¶ d'oro come le tue mani~ ~ 545 3, 18, 0, 0, 18| splendido ¶ come l'oro,~ ~ 546 3, 21, 0, 0, 37| ombre che ¶ il quadrel d'oro~ ~ 547 3, 23, 0, 0, 70| s'indora ¶ dell'oro~ ~ 548 3, 24, 0, 0, 15| d'oro, di ¶ rame.~ ~ 549 3, 27, 0, 0, 55| come pel ¶ mìssile oro~ ~ 550 3, 27, 0, 0, 64| è la piaga ¶ dell'oro letale.~ ~ ~ ~ 551 3, 30, 0, 0, 139| E presso ¶ lui, d'oro chiomato, florido~ ~ 552 3, 31, 0, 2, 100| collo, e veste tutta d'oro.~ ~ 553 3, 31, 0, 2, 115| d'oro co' ¶ suoi delfini e i suoi 554 3, 31, 0, 3, 209| mutevoleonda con un viso d'oro,~ ~ 555 3, 31, 0, 3, 216| mutevoleonda con un viso d'oro.~ ~ ~ ~ 556 3, 31, 0, 3, 378| la sua ¶ chioma fa l'oro dell'estate.~ ~ ~ ~ 557 3, 31, 0, 4, 399| mutevole onda ¶ con un viso d'oro.~ ~ ~ ~ 558 3, 31, 0, 5, 439| così che quelle membra d'oro~ ~ 559 3, 32, 0, 0, 18| misto di ¶ oro di rèsina e di miele!~ ~ 560 3, 34, 0, 0, 8| dal viso ¶ d'oro,~ ~ 561 3, 35, 0, 0, 87| il viso ¶ d'oro.~ ~ 562 3, 36, 0, 0, 60| fatti ¶ anch'elli d'un oro che non pesa.~ ~ ~ ~ 563 3, 38, 0, 0, 3| che riga il tuo sangue d'oro~ ~ 564 3, 38, 0, 0, 101| che riga il suo sangue d'oro~ ~ 565 3, 42, 2, 0, 6| che ¶ offusca l'oro delle piagge salse.~ ~ ~ ~ 566 3, 44, 0, 0, 18| minacciavan ¶ l'eroe nato dall'oro.~ ~ ~ ~ 567 3, 54, 0, 0, 141| liquefaccia in una bocca d'oro!~ ~ 568 3, 54, 0, 0, 624| scorsi ¶ dell'asse d'oro, il fuoco anelo~ ~ 569 3, 57, 0, 0, 2| nella tua ¶ bocca il mite oro portavi~ ~ 570 3, 58, 0, 0, 104| nel grandeoro della cesarie.~ ~ ~ ~ 571 3, 60, 0, 4, 170| pastore dalla barba d'oro~ ~ 572 3, 62, 6, 0, 21| Oh radure ¶ tra l'oro che rosseggia~ ~ 573 3, 63, 0, 0, 86| dalla ¶ barba d'oro~ ~ 574 3, 63, 0, 0, 91| il ¶ grappolo d'oro~ ~ 575 3, 63, 0, 0, 183| nel ¶ murmure delle api d'oro;~ ~ 576 3, 64, 0, 0, 49| tra ¶ cannelle di stridulo oro secco,~ ~ 577 4, 1, 0, 0, 119| Berenice ¶ dalla chioma d'oro!~ ~ 578 4, 2, 0, 0, 42| cinquanta e più milia doble d'oro.~ ~ ~ ~ 579 4, 3, 0, 0, 21| d'oro Amalfi ¶ alla Vergine d' 580 4, 3, 0, 0, 126| l'oro ¶ ch'avean pesato a once 581 4, 4, 0, 0, 15| e l'oro ¶ sovra i marmi di Ruberto,~ ~ ~ ~ 582 4, 5, 0, 0, 88| Canto ¶ l'azzurro e l'oro della Sirte,~ ~ 583 4, 5, 0, 0, 89| azzurro ¶ che nel grande oro s'insena,~ ~ 584 4, 6, 0, 0, 35| d'oro si ¶ china verso la sua 585 4, 6, 0, 0, 36| un viso ¶ d'oro come il Fiordaliso.~ ~ ~ ~ 586 4, 6, 0, 0, 57| fuocogreco, la celata d'oro,~ ~ ~ ~ 587 4, 6, 0, 0, 75| in arme ¶ d'oro sul cavallo rosso~ ~ ~ ~ 588 4, 7, 0, 0, 15| d'oro ¶ imbozzate l'ansia e la 589 4, 7, 0, 0, 221| nel Corno d'oro ¶ le galèe costrutte,~ ~ 590 4, 8, 0, 0, 142| Di sotto ¶ l'oro della sua cesarie~ ~ 591 not, 2 | e cinquecento genovini d'oro, contro il pegno della sacra ¶ 592 not, 6 | genti sue, con un elmo d'oro in ¶ testa, con in pugno 593 not, 6 | azzurro e fiordaliso d'oro, e di sopra uno rastrello 594 not, 7 | che recavano trapunte in oro le ¶ aquile imperiali.~ ~ 595 5, 3, 0, 2 | gote come su i pioppi l'oro ¶ dell'autunno.~ ~ ~ ~9. 596 5, 5, 2, 0, 63| erano pantani roggi. L'oro~ ~ 597 5, 6, 0, 0, 6| non mirra incenso ed oro~ ~ ~ ~ 598 5, 8, 0, 7, 162| d'oroconsunto,~ ~ 599 5, 12, 0, 2 | l'immenso tuo ¶ cumulo d'oro, non la copia inesausta 600 5, 12, 0, 2 | 29. E di sùbito il tuo oro e tutti i tuoi metalli ¶ 601 5, 14, 0, 0, 66| nell'orosciolta dal caligo.~ ~ ~ ~ 602 5, 14, 0, 0, 82| La tua ¶ gioia è come l'oro fulva. Sotto l'artiglio~ ~ La Leda senza cigno Parte, paragrafo
603 2, 3 | lino spolverate da quell’oro silvano.~ ~E, prima di udire 604 2, 4 | una scarpetta di tela d’oro, ogni spoglia leggera danza 605 2, 4 | grinzose, con un campanello d’oro alla coda.~ ~E i mici e 606 2, 23 | si porge con la siringa d’oro. La morfina, somministrata 607 2, 26 | di raggi come una lama d’oro tagliar netto due zampe 608 2, 32 | simulare l’alito estivo. L’oro solare e il pòlline arboreo 609 3, 26 | Contro i pilastri i cuori d’oro votivi raggiano come se 610 3, 53 | distinti dai tre anelli d’oro e dalle tre frecce d’argento; 611 3, 62 | altocinta. Tanto argento vince l’oro del sole e crea un incanto 612 3, 73 | Ammiraglio canuto, blu e oro, figura di cera in una custodia 613 3, 75 | il soffitto a melagrane d’oro.~ ~ 614 3, 78 | pioppi tremola di continuo, oro nell’oro. Il Carso è laggiù, 615 3, 78 | tremola di continuo, oro nell’oro. Il Carso è laggiù, laberinto 616 3, 81 | cornacchie su gli alberi d’oro accompagna la fine della 617 3, 82 | quanto di sasso. Tutto è oro d’autunno, azzurro di lontananza. 618 3, 84 | viottola umida, i salci d’oro, i pioppi d’un oro anche 619 3, 84 | salci d’oro, i pioppi d’un oro anche più splendido; le 620 3, 88 | denti dell’Alpe masticano l’oro del tramonto, lo ruminano, 621 3, 88 | fasciato dalle liste d’oro, turbina. Un discobolo divino 622 3, 90 | spiaccicato con qualche dente d’oro luccicante nella poltiglia. 623 3, 95 | Novara e alle due alette d’oro che luccicano su la mia 624 3, 121 | compiuta; o verso un miracolo d’oro. La scala era nell’ombra, 625 3, 124 | niente altro che il nero e l’oro e i fiori. Entriamo nel 626 3, 128 | che apre la tabacchiera d’oro donata al suo bisnonno dal 627 3, 133 | giallognoli, pieni di polvere d’oro. Prendono qualcosa d’infantile Libro ascetico Capitolo, paragrafo
628 5 | appoggiandosi a due vergini d’oro che incedevano al suo fianco 629 7 | vivendo all’aria aperta, nell’oro solare come nel nativo elemento, 630 10, 6 | vincolo duro~ ~affinché l’oro e l’azzurro~ ~soli ti cingano 631 10, 9 | che tiene d’argento o d’oro...»~ ~Avete udito?~ ~Ma 632 10, 10 | battute di timpano nell’oro. L’assalto aveva l’inizio 633 10, 10 | Veliki: una battaglia d’oro, la più bionda battaglia 634 10, 10 | stanotte gli Eroi. Con crine d’oro, con infiammata lancia, 635 12 | come i beni dinanzi all’oro. Una sola cosa è costante: 636 12 | anima italiana: «un’anima d’oro, d’argento e d’amore».~ ~ 637 14, 1 | intenta era ammassata nell’oro del mosaico. Non c’era la 638 14, 1 | più forza che l’angelo d’oro non sostenga il pergamo. 639 14, 1 | fondo con un bagliore d’oro, come la luna che nascerà 640 14, 2 | più che d’argento.~ ~È d’oro?~ ~È più che d’oro.~ ~Di 641 14, 2 | È d’oro?~ ~È più che d’oro.~ ~Di che metallo è dunque? 642 14, 5 | un’abside che nel campo d’oro porti la figura bianca del 643 14, 6 | di sventrare il Vitello d’oro per accomodarvici dentro, 644 15, 1 | e vi spariva un anello d’oro, una «fede» cerchiata a 645 15, 2 | rilievo in una làmina d’oro con un sentimento d’arte 646 15, 5 | carsica di rame, d’argento e d’oro?~ ~La rinunzio. Portatela 647 15, 5 | non più paglia ma tutta oro?~ ~Non voglio che voi mi 648 15, 5 | della nostra battaglia d’oro, o «lupi»? Non vedevate 649 15, 6 | premio o in dono la stella d’oro a cinque punte, incido nell’ 650 15, 6 | cinque punte, incido nell’oro: Proxima semper. Conoscete Il libro delle vergini Capitolo, Paragrafo
651 1, 1 | glorificata dalla veste d'oro ove le mezze lune salivano. 652 1, 3 | come una fine trama di ¶ oro. Uno stuolo di colombi attraversò 653 1, 6 | specchi rococò a cornice d'oro appannati di macchie verdi; ¶ 654 1, 13 | rimbalzavano come una grandine d'oro.~ ~Giuliana, se era sola, 655 1, 13 | in torno fregi misti ¶ d'oro e di colori e in alto due 656 1, 17 | arco radioso delle ali d'oro, e nella chiesa l'illuminazione ¶ 657 1, 17 | di vedere la ¶ colomba d'oro balenarle un lampo di assentimento, 658 1, 19 | luccichìo delle mezzelune ¶ d'oro su la veste della Madonna 659 1, 19 | bianca, con due triangoli d'oro alli ¶ orecchi, con una 660 2, 2 | finestroni, avviando i fregi ¶ d'oro matto su li scaffali di 661 2, 3 | lettera azzurrina stemmata in oro.~ ~- Leggi - disse.~ ~Cesare 662 2, 4 | sotto ai braccialetti d'oro e d'argentoniellato, 663 2, 6 | sotto i baldacchini rigati d'oro, sotto le ¶ portiere pesanti, 664 2, 6 | come in una veste fluida di oro; ella dava la faccia al 665 2, 6 | destava luccicchii nuovi nell'oro morto, infondeva un'aria ¶ 666 3, 3 | un ¶ fiammeggiamento d'oro si frangeva su i vetri chiusi. 667 3, 4 | cerchio di un napoleone d'oro. Allora una voglia di corsa 668 3, 6 | una lievecolorazione d'oro. Eva guardava con una ingordigia 669 4, 1 | sparso un colore dolce di oro, qualche cosa d'indefinibilmente 670 4, 2 | raso azzurro a ricami d'oro, tutta gloriosa ¶ nel diadema 671 4, 2 | nell'aria in una striscia d'oro tutta formicolante di atomi. 672 4, 2 | scarlatto cupo orlato d'oro, con una palla d'oro in 673 4, 2 | orlato d'oro, con una palla d'oro in cima ¶ all'asta. Din Notturno Parte
674 1 | con giacca blu e bottoni d’oro e pantaloni corti nei gambali. 675 1 | giacca azzurra coi bottoni d’oro, quella di ieri.~ ~Vogliono 676 1 | coltre nera dalla croce d’oro.~ ~Il suo viso anche è coperto 677 1 | sul pontile.~ ~La luna d’oro splende nel cielo, bassa, 678 1 | bronzina è ancor più cupa, senz’oro.~ ~Ci sentiamo soffocare 679 1 | La sera è di opale, d’oro, d’ambra. L’orizzonte è 680 1 | fascia.~ ~La coltre nera e oro è posta a coprire la cassa. 681 1 | niente altro che il nero e l’oro e i fiori. I fiori di Renata 682 2 | pagliaio nerastro è tutt’oro dove la paglia fu intaccata 683 2 | doventava un lungo sciame d’oro. Ed egli, addossato al tronco 684 2 | tunica azzurra broccata d’oro aveva danzato le sue danze 685 2 | da caccia.~ ~I pioppi d’oro digradanti mi rapiscono 686 2 | felci, color di rame e d’oro, che nella foresta incendiata 687 2 | pensile argilla~ ~la résina d’oro gemuta.~ ~Ma la mano del 688 2 | Che è questo miracolo d’oro~ ~più bello di tutte le 689 3 | fra le mie dita i fili d’oro che tesse Tiziano nella 690 3 | la corona e le stelle d’oro.~ ~Distinguo i suoi capelli 691 3 | bicchiere d’acqua con l’orlo d’oro.~ ~Ho nell’occhio una bolla 692 3 | dell’altro mio diletto. L’oro dell’ala d’Icaro luccica 693 3 | che lascia trasparire l’oro del fondo. Più trasparisce 694 3 | trasparisce nel dosso l’oro, a strisce, a chiazze, e 695 3 | tartaruga scura, con l’occhio d’oro.~ ~Ecco un “Dodd”, inglese, 696 3 | corvo, il neroverde misto d’oro componevano accordi inauditi, 697 3 | insegne del volatore, le ali d’oro arrossate dalla salsedine 698 3 | splendido come una lamina d’oro che trasparisca a traverso 699 3 | dei martiri allineati nell’oro musivo della basilica di Le novelle della Pescara Capitolo, Paragrafo
700 1, 1 | come una sottil rete di oro.~ ~- Lascia tutto così! - 701 1, 2 | e chiusa da ¶ alamari d'oro, e sul capo una specie di 702 1, 3 | le spalle, gallonato ¶ d'oro. L'abito metteva più in 703 1, 3 | benigna, poiché sentiva l'oro; e, oramai liberata dal 704 2, 1 | portava due ¶ cerchietti d'oro. Amava il vino ed il tabacco; 705 2, 2 | drappi rossi e di fogliami d'oro; ¶ dinanzi ai cancelli di 706 2, 5 | da due minuscoli cerchi d'oro; Don Paolo Nervegna, ¶ dottor 707 2, 7 | sottile opera di filo ¶ d'oro.~ ~Quando il capitolo fu 708 2, 12 | gialla e ¶ tante collane d'oro...~ ~Anna divenne triste. 709 2, 12 | alla basilica un ciborio d'oro con incrostature di pietre710 2, 14 | orecchini, due ¶ anelli d'oro, la collana di corallo; 711 2, 15 | nell'intonico i residui dell'orobisantino.~ ~L'oratorio 712 2, 15 | volta fu l'incensiere d'oro onde esalavano i ¶ balsami 713 3, 1 | opulenta, quasi tutta ¶ d'oro in tempo di mietitura.~ ~ 714 4, 1 | adorna di mezzelune ¶ d'oro. In un angolo, un piccolo 715 4, 3 | come una fine trama di ¶ oro. Uno stuolo di colombi attraversò 716 4, 6 | specchi rococò a cornice d'oro appannati di macchie verdi; 717 4, 13 | rimbalzavano, come una grandine d'oro.~ ~La vergine, se era sola, 718 4, 13 | aveva in torno fregi misti d'oro e ¶ di colori e in alto 719 4, 17 | arco radioso delle ali d'oro, e nella chiesa l'illuminazione720 4, 17 | di vedere la colomba ¶ d'oro balenarle un lampo di assentimento, 721 4, 19 | luccichìo delle mezzelune d'oro ¶ su la veste della Madonna 722 4, 19 | bianca, con due triangoli d'oro agli ¶ orecchi, con una Per la più grande Italia Parte
723 2 | dagli studenti una targa d’oro~ ~@ gabrieli nvntio – nova 724 3 | bue tenero e in pioggia d’oro. Codesto servidorame di 725 5 | attraverso le cortine d’oro filato. Scorgo sul cilestro 726 5 | grande otre di quell’olio d’oro lieve.~ ~Un altro è di Montalcino, 727 5 | addottorati in Salamanca.~ ~L’oro grasso dei siluri si scurisce, Il piacere Parte, Paragrafo
728 1, 1 | in fondo, si tingeva d'oro, contro un cielo pallidissimo 729 1, 1 | trasparisca una foglia d'oro. Un gran cuscino, tagliato 730 1, 1 | nel legno, formate in un oromalleabile. Era un'assai 731 1, 2 | adagiavasi, tutta quanta d'oro come una città dell'Estremo 732 1, 2 | pettine fatto di greche d'oro; con l'iride degli occhi ¶ 733 1, 2 | medesima il re frigio faceva d'oro quantunque cose ei toccasse 734 1, 2 | riceveste una nuvola ¶ d'oro.~ ~- Ah, la Fiera di maggio! 735 1, 2 | che riceve la nuvola d'oro, non quella della ¶ Fiera 736 1, 2 | attraversato da una luce ¶ d'oro? - Ebbe un brivido sottile; 737 1, 3 | preghiere scritti a lettere d'oro su pergamena colorita ¶ 738 1, 3 | sigarette russe un astuccio d'oro martellato, sottilissimo, 739 1, 4 | impresa ducale; un liocorno d'oro in campo rosso. In ¶ mezzo 740 1, 4 | gotici. Il Sole trapunto d'oro occupava il centro del cerchio; 741 1, 4 | non era argento ancóra e l'oro moriva.~ ~Invaghito di tre 742 1, 4 | penetrava ¶ una polvere d'oro. Cavalcavano in silenzio, 743 1, 5 | putti, pareva un duomo d'oro.~ ~Alle incitazioni che 744 1, 5 | simile a una piccola moneta d'oro, sul fianco sinistro d'Isotta ¶ 745 2, 1 | araldico, solcato di vene d'oro, come un ¶ lapislazzuli; 746 2, 1 | gittando sprazzi di sangue e d'oro sul fosco delle acque; un 747 2, 1 | sangue?~ ~gran mucchi d'oro? greggi di captive~ ~femmine? 748 2, 1 | strali e anelli ¶ e dischi d'oro. Certo, Alma Tadema avrebbe 749 2, 3 | numerosi, ¶ taluni già tutti d'oro, altri maculati d'oro e 750 2, 3 | d'oro, altri maculati d'oro e di verde, altri tutti 751 2, 3 | le nuvole, bianche e d'oro, l'una divisa dall'altra 752 2, 4 | hanno sempre la punta d'oro e son lanciate con una grazia ¶ 753 2, 4 | come il rame, fulvi come l'oro, biondi come il ¶ miele, 754 2, 4 | splendono come una polvere d'oro ¶ e di diamante in un fiume 755 2, 4 | delle terre litoranee. L'oro, l'ambra, il ¶ croco, il 756 2, 4 | a pallidi ostensorii d'oro.~ ~La mia commozione è cresciuta. 757 3, 1 | rosso sbiadito a rilievi d'ororiccio; il quale in antico 758 3, 1 | finissimo, intessuto d'oro di Cipro, raffigurante ¶ 759 3, 1 | di Borgogna, il toson d'oro. Ella è, dicono, sans plume 760 3, 1 | liquida, impregnate d'un oro caldo e inestinguibilmente 761 3, 3 | smalto, le tabacchiere d'oro, d'avorio, di ¶ tartaruga, 762 3, 3 | velluto rosso trapunta d'un oro opaco; e si mise a cantarellare 763 4, 1 | e su' cuscini le palme d'orosmorto. Si adagiò in un' 764 4, 2 | la copia magnifica dell'oro una bocca di nessuna significazione ¶ 765 4, 2 | soltanto le loro cime, fatte d'oro dal sole, avevano un leggero ¶ 766 4, 2 | nuvola violacea, orlata d'oro ardente, ¶ navigava in alto 767 4, 2 | tutto d'un ¶ color diffuso d'oro in mezzo a cui la nuvola 768 4, 3 | disseminati alcuni guizzi d'oro; e davano imagine d'un tempio Poema paradisiaco Parte, Capitolo, Paragrafo, Verso
769 1, 3, 0, 8 | tra porpore cupe l'oro.~ ~ ~ ~ 770 1, 8, 0, 2 | mar taciturno il tuo fulvo oro~ ~ 771 1, 9, 0, 3 | come regina sta, porpora e oro,~ ~ 772 1, 9, 0, 20 | tutte quelle sparse cose d'oro,~ ~ 773 3, 13, 0, 8 | nuvola d'oro;~ ~ ~ ~ 774 3, 13, 0, 24 | d'oro ai tramonti.~ ~ ~ ~ 775 epi, 5, 0, 51 | d'oro l'inno concorde:~ ~ Primo vere Parte, capitolo
776 0, 1 | bianchi, ne’ bei tramonti d’oro! —~ ~Va, va: il cammello 777 0, 1 | lente con l’aura le nuvole d’oro,~ ~ove le vele bianche perdonsi 778 1, 2 | veneri~ ~con un sorriso d’oro~ ~da ’l ciel guardava Apolline:~ ~ 779 1, 9 | perdermi~ ~in sogni azzurri e d’oro su ’l tuo florido~ ~petto 780 2, 5 | guardando a’ templi rifulgenti d’oro,~ ~ai pioppi bianchi; ed 781 2, 6 | rïondeggiavano~ ~le messi d’oro con ampio fremito~ ~di baci; 782 3, 1 | bianche, da le lunghe chiome d’oro;~ ~poi palme verdi, pagode 783 3, 2 | ne’ vespri d’amaranto e d’oro~ ~volan cantando le rondini 784 4, 2 | un fregio~ ~di seta e d’oro su di una berretta,~ ~soavemente 785 5, 42 | contro~ ~un incendio ampio d’oro tra cui si sollevan superbi~ ~ 786 7, 2 | acque veloci che vezzi~ ~d’oro e rubini paiono~ ~travolvere; 787 8, 2 | portino,~ ~finché basti l’oro e l’etade~ ~e il fil nero 788 8, 4 | Altri dovizie immense con l’oro flavente s’ammassi,~ ~e 789 8, 5 | se pur nova ridesse~ ~d’oro un’etade…~ ~E canterai le 790 9, 2 | distende il bell’arco tutt’oro~ ~e scaglia le gementi saette. San Pantaleone Capitolo, parte
791 1, II | pianeta violetta a ricami d'oro. Egli teneva in alto il 792 1, III | possenti, a ¶ cui i cerchi d'oro delli orecchi e il gran 793 1, V | navata, fece ¶ brillare l'oro dei candelabri, le canne 794 2, I | portava due cerchietti d'oro. Amava ¶ il vino e il tabacco; 795 2, II | drappi rossi e di fogliami d'oro; dinanzi ai ¶ cancelli di 796 2, V | da due minuscoli cerchi d'oro; Don Paolo Nervegna, dottor 797 2, VII | sottile opera di filo d'oro.~ ~Quando il ¶ capitolo 798 2, XII | gialla e tante collane ¶ d'oro....~ ~Anna divennetriste. 799 2, XII | alla basilica un ciborio d'oro con incrostature di pietre800 2, XIV | orecchini, due anelli d'oro, la ¶ collana di corallo; 801 2, XV | nell'intonico i residui dell'oro bizantino.~ ~L'oratorio 802 2, XV | volta fu l'incensiere d'oro, d'onde esalavano i ¶ balsami 803 5 | a traverso li occhiali d'oro. Poi, osservando ¶ l'infermo 804 6 | grancuscino del mostro d'oro, il petto nascosto dalle 805 7, I | come una sottil rete di oro.~ ~«Lascia tutto ¶ così!» 806 7, II | pelliccia e chiusa da alamari d'oro; e su 'lcapo una specie 807 7, III | su le spalle, gallonato d'oro. L'abito metteva ¶ più in 808 7, III | benigna, ¶ poichè sentiva l'oro; e, ormai liberata dal cappuccio, 809 10 | il ¶ tabacco, le monete d'oro. L'acuto aroma saliva loro 810 11 | cielo azzurro una mazza d'oro.~ ~Le donne della ¶ parentela, 811 11 | avvolte come grappoli d'oro. Su 'l finire, nelli animi 812 12, I | femmina con le campanelle d'oro alli orecchi, stringeva 813 12, IV | ornavansi d'un glorioso colore d'oro; quivi una torma di oche 814 14 | d'argento, di collane d'oro. Lo ¶ spettacolo di quelle 815 14 | trasparisca una fiamma d'oro aranciato, le ¶ invadevano 816 15 | femmine, ¶ due cerchi d'oro. Di tanto in tanto si toccavano 817 17 | con su 'l capo una mitra d'oro, simile in vista a un patriarca, 818 17 | su vastissimi piatti ¶ d'oro, e dal ventre dei volatili 819 17 | del re di Spagna cariche d'oro e andò a gittar le sue frecce 820 17 | che aveva case con tetti d'oro e templi marmorei levantisi ¶ 821 17 | innanzi gli deposepezzi d'oro, diamanti e perle. Tutto 822 17 | ricevevano il giorno dall'oro delle pareti; i ¶ giardini 823 17 | idoli ¶ sono argento ed oro, opera di mani d'uomini; 824 17 | fiume trarranno ¶ polvere d'oro; ruscelli d'acque vivificanti Solus ad solam Parte
825 08-set | trasparente saliva nell'oro. O bellezza di settembre! 826 08-set | segnato dai nastri color d'oro ovintessuta la rosa a 827 13-set | quello bianco a ricami d'oro che le piaceva infinitamente. 828 21-set | Ti donai quella borsa d'oro ornata d'una minuscola corona; 829 22-set | Già le sue cime sono tutt'oro, splendenti. Sotto, la ghiaia 830 22-set | stemmi dalle bande nere e d'oro.~ ~Di contro è la piletta 831 22-set | battenti splendono due cuori d'oro fiammeggianti; e su l'una 832 30-set | era per compiere l'opera d'oro e di ferro che dovevo posare 833 05-ott | equinozio~ ~che offusca l'oro delle piagge salse.~ ~Alla Il sudore di sangue Capitolo, paragrafo
834 | Lupa di Roma ristampata in oro massiccio. Ma, se anche 835 | di ridorare in gloria con oro di dollaro la statua equestre 836 | voce ha omai il timbro dell’oro monetario. Penso quel cupidissimo 837 | respirano tuttavia, con l’oro nella gola, e nei denti 838 | e nei denti anche. Ma l’oro li strozzerà. Riconosciamo 839 | graziosa donna la Lupa d’oro massiccio offerta, nascondeva 840 | arde e sfavilla. E tutto l’oro transatlantico è opaco al 841 | sangue fu convertito in oro battuto in tre conii. Anche 842 | insieme con buone saldature d’oro, non soltanto per lo schiacciamento 843 | scialba con le sue statue d’oro. Non vogliamo avere altro 844 | ali brevi, la porpora e l’oro dell’insegna di San Marco 845 | nere e coi loro siluri d’oro fulvo, lungo la riva della 846 | raggiata d’un’aureola in oro di massello offerta dal 847 | bianco i disegni sottili d’oro, d’argento, d’onice, di 848 3, 3 | MEDAGLIA D’ORO~ ~Animatore di ogni energia, 849 6, 6 | PER LA MEDAGLIA D’ORO~ ~ordine del giorno a tutti 850 6, 6 | San Marco», la medaglia d’oro al valor militare, con la 851 6, 6 | consegnando la medaglia d’oro al valor militare decretata 852 6, 6 | Annunzio.~ ~La medaglia d’oro che il mio Reprimo Soldato 853 8, 8 | una d’argento e l’altra d’oro.~ ~Quella d’argento è per 854 8, 8 | per il poeta e quella d’oro per il soldato; perché oggi, Il trionfo della morte Capitolo, paragrafo
855 1, IV | nera, dagli occhiali d'oro, diritto innanzi alla sua 856 1, IV | di ramoscelli e d'olive d'oro, emergeva dalla ¶ parete 857 1, VI | materiato d'ambrapallida e d'oro opaco e forse di qualche 858 2, III | paio di lenti cerchiate d'oro. «È l'ideale di Camilla» 859 2, VII | d'innumerevoli fioretti d'oro. E la cercò con gli occhi860 2, X | montagna, aspergendola d'oro, dolcemente, come su ¶ un' 861 2, X | imbevuta di quel liquido oro, ¶ s'arrotondava nel cielo 862 3, II | orecchi due grevi cerchi d'oro e sul petto la presentosa: 863 3, IV | splendevano al sole come d'oro. S'udivastrepitare il 864 3, VII | incatenata con una catena d'oro.» Le compagne dicevano: « 865 3, VIII | nèi, i due vivi acini d'oro. Ella portava un collaretto 866 3, VIII | come un alabastro color d'oro.~ ~- Ippolita, ¶ Ippolita - 867 3, IX | Pareva che una soffusione d'oro e d'ambra impalpabili ¶ 868 4, II | prossima a convertirsi in oro; e talune ¶ erano così alte 869 4, II | portavano in sommo una pallina d'oro, e qua e l'oro pareva 870 4, II | pallina d'oro, e qua e l'oro pareva come offuscato da ¶ 871 4, II | un ¶ disco massiccio di oro.~ ~Si udivanogorgheggi 872 4, IV | la dolce persona, tra l'oro della mèssematura, come 873 4, VI | gozzute; e le ¶ collane d'oro luccicavano sotto i gozzi 874 4, VI | femmina, con le campanelle d'oro agli orecchi, ¶ con le mani 875 4, VII | torque di grossi àcini d'oro le cingeva per tre giri 876 4, VII | guance i larghi cerchi d'oro fioriti di filigrane; un 877 4, VII | vampeggiare quasi convertite in un oro evanescente. Solitarie ¶ 878 5, I | materiato d'ambra pallida e d'oro opaco e forse di qualche ¶ 879 5, II | mare empiva d'un tremolìo d'oro la tenda, mescolava mille ¶ 880 5, II | mescolava mille ¶ pagliuzze d'oro ai fili del tessuto. Appariva 881 5, II | su l'ermo giardino ¶ d'oro, ove egli attonito aveva 882 5, II | sole; un'immensa onda di oro impalpabile saliva dal cielo 883 5, II | cupola dorata dal più ricco oro crepuscolare. Sotto l'influsso 884 5, II | intercessore per la vita?~ ~L'orocrepuscolare quasi era 885 5, II | di grappoli tutt'ambra e oro.~ ~Carica della tua ¶ propria 886 5, IV | come un ¶ bronzo ricco d'oro. Sotto il suo piede infallibile 887 5, V | degli Schiavoni tutta d'oro nel sole di settembre... - 888 5, VIII | mostruosi risplendeva come d'oro a piè dell'alto scoscendimento 889 5, VIII | lanugineleggera, chiara come oro.~ ~- Non m'ascolti? ¶ Àlzati! 890 6, I | mani. ¶ Vuota la coppa d'oro cadeva. - Avevano essi entrambi 891 6, I | beveraggio versato nella coppa d'oro e il rombo delle arterie ¶ 892 6, II | fosse bruna, d'un color d'oro caldo e opaco, ella aveva 893 6, II | d'un ampioventaglio d'oro che lentamente dal basso L'urna inesausta Capitolo
894 29 | chiesto non soltanto in oro ma in ispirito?~ ~Per la 895 29 | largamente il suo debito di orosoffre tutte le privazioni 896 31 | era laggiù chi riempiva d’oro monetato le bigonce che 897 31 | annuatim cinque libbre di oro obrizio e seta serica. E 898 31 | libbre di seta serica o d’oro obrizio ma tutta l’anima 899 31 | Granda ebbe «un’anima d’oro, d’argento e d’amore»; la 900 54 | offrirmi un pugnale dall’elsa d’oro. La povertà fa sempre i 901 56 | che cantando masticavano l’oro del sole come un miele senza Le vergini delle rocce Capitolo
902 3 | rocce si convertivano in un oro quasi roseo, sul cielo che 903 3 | si dileguava, in liste d’oro, dietro la sua persona.~ ~ 904 3 | della pergola miste all’oro docile del sole involgevano 905 3 | simmetricamente da colonnette d’oro e nei campi delle compartiture 906 3 | candide che il raggio d’oro non riusciva a indorarle; 907 3 | fondo alla sua lettiga d’oro.~ ~«Ecco, ci scopre, si 908 3 | fulve s’arricchivano di oro, mentre le chiare nuvole 909 3 | occidentale per rapirvi i frutti d’oro, rinunziò a trar seco le 910 4 | l’una azzurra, l’altra d’oro per cullare la vostra malinconia; 911 4 | forma precisa i granelli d’oro che costellavano i suoi 912 4 | linea retta da una fascia d’oro, il cui mezzo campo superiore 913 4 | fiori rossetti con fronde d’oro. Non ti par singolare, Claudio, 914 4 | prodigi con la sua lancia d’oro. Ma la morte di Alessandro 915 4 | occupava il concavo cielo d’oro. Ella non portava su le Vita di Cola di Rienzo Capitolo, paragrafo
916 Ded | cenere, Foligno occupata nell’oro e nel sangue dei Trinci, 917 Ded | promettevo una martellina d’oro massiccio.~ ~E il Contri 918 Ded | braccia tre, e due bisanti d’oro al braccio, e il bisanto 919 Ded | il bisanto fiorini uno d’oro e un quarto, e la carne 920 1, 1 | nell’altra non la verga dell’oro, sì bene la chiave protesa 921 1, 2 | legittimo di una oncia d’oro.~ ~Miserabile e formidabile 922 1, 5 | Bavaro aveva gran fame d’oro: dopo aver tolto con martirio 923 1, 12 | san Pietro dalle chiavi d’oro. Il quarto, quel di Sire 924 1, 14 | lo stendardo dal sole d’oro e dalle stelle d’argento 925 1, 15 | di senatore. Ricevette l’oro, ma per iscialacquarlo in 926 1, 15 | balzando entrava nella mela d’oro fitta a sommo della verga. 927 1, 17 | diadema d’argento e speroni d’oro, Cola sedette a conviti 928 1, 18 | sacrestia, tolse la dalmatica d’oro e di perle imperiale, se 929 1, 21 | spogliarono, e poi del sorcotto a oro, e poi d’ogni arnese. Rimasto 930 1, 22 | Coperti furon di coltri d’oro, intorniati di torchietti 931 1, 24 | delle comunità; prendeva l’oro a chi l’aveva, senza ritegno, 932 1, 29 | voi in Roma con un serto d’oro e me Tribuno con un diadema 933 1, 32 | dalla fame querula dell’oro, si diede tutto alla ricerca 934 1, 33 | della spada alle moggia dell’oro, tentennò alla richiesta. 935 1, 33 | gianetta e gualdrappa messa a oro, tra il dottore Arimbaldo 936 1, 36 | di quattrocento fiorini d’oro. Con guardinga rapidità, 937 1, 37 | plebeo avesse più sete dell’oro che del sangue, e cercò 938 1, 37 | qualità di cavaliere spron d’oro, drizzò contro l’oltraggio 939 1, 37 | velluto fosco a liste d’oro. In piedi egli ascoltò la 940 1, 37 | cappuccio bruno listato d’oro e lo gittò. Come la mannaia 941 1, 38 | Dei centomila fiorini d’oro ebbe egli gran parte, il
IntraText® (VA2) Copyright 1996-2013 Èulogos SpA