Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 417 -


312. A SUOR MARIA GIOVANNA DELLA CROCE, NEL MONASTERO DI CAMIGLIANO.

Dice per qual ragione non si può riprendere una fondazione alla Villa degli Schiavi.

 

Viva Gesù, Giuseppe e Maria!

 

NOCERA, 25 MAGGIO 1759.

 

Ho ricevuto la vostra con quella dell'eccellentissima principessa di Colombrano, la quale vedo già il desiderio che avrebbe che noi ritornassimo alla Villa, e so che questa Signora è molto pia.

Ma la cosa è molto difficile, perché primieramente alla Villa mancano le rendite sufficienti per mantenere un collegio di dodici sacerdoti, perché noi non accettiamo conventini.

A principio, è vero che si pigliò quella casa; ma ora la Congregazione sta in altro stato, poiché tiene già cinque case.

La maggior difficoltà poi in questi tempi è l'ottenere l'assenso regio. Presentemente noi abbiamo le chiamate di molte fondazioni, ma Dio sa quale di queste ne spunterà.

Io volentieri anderei scrivendo l'eccellentissimo Sig. principe, oppure ci manderei un altro nostro compagno, perché ora mi sono ritirato da Napoli e non isto troppo bene; ma vedo che per ora la cosa è poco riuscibile.


- 418 -


Raccomandatemi a Gesù Cristo. Viva Gesù, Maria, Giuseppe e Teresa!

 

Umo servo

ALFONSO DE LIGUORI del SS. Redentore.

 

Conforme ad una antica copia.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos