Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 305 -


771. AL P. D. FRANCESCO ANTONIO DE PAOLA

Lo conforta nella difficile carica di Superiore e gli attesta tutta la sua fiducia.

Viva Gesù, Maria e Giuseppe!

ARIENZO, 13 OTTOBRE 1774

Ho ricevuto la sua, e sappia che io credo ad ogni sua parola. Scrissi solamente quella lettera, sapendo quanto V. R. patisce colla salute; acciocché si faccia forza, quanto può.

Io già so che ora coi soggetti ci vuole una pazienza da santo, e neppure si arriva; e compiango li poveri Superiori. Che si ha da fare? Aiutiamo la barca quanta si può dal canto nostro.

Del resto, quando ci vuole la correzione, e specialmente in certi difetti che portano scandalo, si faccia; e quel che viene viene, peggio per essi. Se non li puniremo noi, li punirà Dio.

Viene già costà il P. Capuano. Subito che arriva, V. R. gli dia quella lettera segreta che io le mandai; e se mai quella lettera V. R. non l'ha ricevuta ancora, gli dia questa che ora mando qui inclusa, che contiene lo stesso, ma più brevemente.

La benedico e resto

Di V. R.

Fratello ALFONSO MARIA.

[P. S.] Mi avvisi di tutte le cose di peso che succedono.

Conforme ad un'antica copia




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos