Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Dodici brevi Giaculatorie

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 904 -


Per la sua Assunzione al cielo.

Vergine ss., voi morta di puro amore, ed io muoia almeno con contrizione.

E tutti divoti, tutti divoti della ss. Vergine, e dopo Dio la ss. Vergine.

Beato quel cristiano, che ha la ss. Vergine per sé; e tristo quel cristiano che non ha la ss. Vergine per sé.

La ss. Vergine può tutto con Dio, perch'è sua vera madre e tanto amata da lui; e vuol tutto per noi, perch'è madre ancor nostra, tanto ama noi.

Guadagniamocela però sempre più, sempre più guadagniamocela, con accrescere continuamente in noi la sua divozione.

Ogni giorno il suo rosario.

Ogni sabbato il suo digiuno.

Ogni sua festa principale la sua novena ed il suo digiuno.

Ogni sua ancor minima festa le divozioni.

E poi in ogni nostro bisogno, in ogni nostro accidente a lei ricorso, in lei fiducia e per lei sicurezza in vita, sicurezza in morte, sicurezza per tutta l'eternità.

E non può esser se non così; poiché sapete come passano in cielo le cose? La ss. Vergine si pone innanzi al suo Figlio divino: Mater stat ante Filium: e gli mostra il suo seno, ove fu rinchiuso per nove mesi, e il suo sacro petto, a cui tante volte l'allattò: il suo Figliuolo si pone innanzi al suo divin Padre: Filius stat ante Patrem; e gli mostra il suo aperto costato, e le sue sacre ferite che per noi ricevé: Et ostendit Patri latus et vulnera; e a vista di tali dolcissimi pegni di amore di figlio, non può negar niente al Figlio; e da noi tutto si ottiene: Ibi nulla poterit esse repulsio, ubi sunt tot amoris insignia; così c'incoraggisce il tanto divoto della ss. Vergine s. Bernardo.

Ma poiché la ss. Vergine, coll'esser vera Madre di Dio, è Madre insieme del bell'amore, Mater pulchrae dilectionis; il s. amore intanto ella ci ottenga, per suo mezzo lo stesso Dio del suo s. amore il cuor ci riempia: Ignem sui amoris accendat Deus in cordibus nostris.

Viva Gesù nostro Amore e Maria nostra Speranza.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos