Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Alfabetica    [«  »]
amata 5
amate 2
amati 1
amato 53
amava 11
amavano 1
amazzone 1
Frequenza    [«  »]
54 maestro
54 piccola
54 sulle
53 amato
53 dice
53 gatta
53 ore
Carlo Lorenzini, detto Collodi
Raccolta di opere

IntraText - Concordanze

amato

                                         grassetto = Testo principale
                                         grigio = Testo di commento
I racconti delle fate
   Capitolo
1 2 | poveri figli, che ho tanto amato.»~Ella li credeva morti 2 9 | si fosse, che egli avesse amato sopra tutte le altre.~Questa 3 10 | di colui che aveva tanto amato, e si fermò per stare in 4 14 | 14 - Il Principe Amato~ ~C'era una volta un Re, 5 14 | chiamano tutti il Principe Amato. Se mi volete fare un regalo, 6 14 | diventar buono il Principe Amato, a suo dispetto: se vuol 7 14 | promessa, e dopo poco morì. Amato pianse moltissimo il padre, 8 14 | la morte del Re, mentre Amato era a letto, Candida gli 9 14 | un anellino nel dito di Amato e gli disse:~«Tenete conto 10 14 | Candida sparì e lasciò Amato fuori di sé dallo stupore.~ 11 14 | contento, che al suo nome di Amato, che già portava, gli venne 12 14 | rispondeva al pensiero di Amato, «voi avete commesso tre 13 14 | tutto il bene che si può.»~Amato riconobbe il suo errore 14 14 | loro per la testa.~Quand'Amato crebbe e fu in caso di ragionare, 15 14 | soffrire.~Un giorno che Amato era alla passeggiata, vide 16 14 | perbene, quanto era bella. Amato si figurava che a Zelia 17 14 | vi piaccio?», le domandò Amato un tantino commosso.~«No, 18 14 | pigliarvi in uggia e dispetto?»~Amato s'imbestialì contro Zelia 19 14 | Fra i cattivi compagni di Amato, c'era un suo fratello di 20 14 | cattiva strada.~Nel vedere che Amato era di umore tristo, gli 21 14 | servirvi».~«Ma», chiese Amato, «non sarei ugualmente portato 22 14 | Il cortigiano stuzzicava Amato nel suo debole; e la paura 23 14 | Il fratello di latte di Amato, per evitare il pericolo 24 14 | come una schiava.~Quando Amato entrò nella camera della 25 14 | gentiluomo, che era stato aio di Amato. Questo brav'uomo si era 26 14 | voleva bene come a un figlio. Amato cominciò col ringraziarlo; 27 14 | lodarlo e dirne un gran bene. Amato gli ordinò di allontanarsi 28 14 | assassino.~Dato quest'ordine, Amato se ne tornò nella sua camera; 29 14 | ebbe finito di dir così, Amato si vide subito, con suo 30 14 | brutta dello stesso corpo».~Amato riconobbe la voce di Candida 31 14 | de' tuoi stessi sudditi».~Amato pensò che, allontanandosi 32 14 | risposto che quel principe Amato, che si divertiva a tormentare 33 14 | Solimano, che quel malanno di Amato voleva far morire a ogni 34 14 | sentire questi discorsi, Amato fremeva di rabbia; ma si 35 14 | per serbarla al principe Amato. Egli non è morto, come 36 14 | Solimano toccarono il cuore di Amato. Egli conobbe allora quanto 37 14 | rinchiuso insieme cogli altri.~Amato fece allora un animo risoluto 38 14 | su di esso per divorarlo. Amato, nel primo momento, provò 39 14 | piedi un grazioso canino. Amato, lietissimo di questa sua 40 14 | Regina volle il cane per sé e Amato sarebbe stato felice di 41 14 | voltavano neppure a guardarli.~Amato si accostò a una giovinetta, 42 14 | riavuta da morte a vita, e Amato, contento di averla aiutata 43 14 | fecero entrar per forza. Amato in quel punto provò un gran 44 14 | indegnità?»~Questi pensieri di Amato furono interrotti da un 45 14 | finestra si richiuse subito, e Amato che in tutta la giornata 46 14 | avvelenato».~Nel tempo stesso Amato sentì una voce che disse:~« 47 14 | lui un frugalissimo pasto.~Amato, nell'impeto della passione, 48 14 | graziosa pastorella», le disse Amato il quale riprese in quel 49 14 | sarà fondata sulla virtù.»~Amato e Zelia si erano gettati 50 14 | oltremodo contenta di sapere che Amato detestava i propri trascorsi, 51 14 | vostro palazzo per rendere ad Amato una corona, della quale 52 14 | fedele de' suoi sudditi. Amato regnò lungo tempo con Zelia: I ragazzi grandi Capitolo
53 tes| schietta e leale. Io ho amato sempre la mia libertà, la


IntraText® (V89) Copyright 1996-2007 Èulogos SpA