Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 496 -


391. A MGRE ANTONIO PUOTI,1 ARCIVESCOVO DI AMALFI.

Gli fa una raccomandazione ed un'invito.

 

Viva Gesù, Maria e Giuseppe!

 

SANT'AGATA, 12 FEBBRAIO 1763.

 

Illmo Sig. Sig. e Pne colmo.

 

Sa V. S. Illma che le raccomandazioni non si possono negare.


- 497 -


M'ha scritto D. Pietro Cimafonte, ch'è l'ingegnere di questo seminario e della chiesa ancora che si fa in Arienzo, che io le raccomandassi l'affare del beneficio a cui aspira il figliuolo D. Domenico Parascandolo; onde glielo raccomando terminis habilibus.

Mi raccomando alle orazioni di V. S. Illma, e l'aspetto senza meno a primavera per la consacrazione della chiesa1 [cattedrale di Sant'Agata].

Resto baciandole devotamente le mani e confermandomi

Di V. S. Illma e Rma

 

Devmo ed obblmo servo vero

ALFONSO MARIA vescovo di Sant'Agata.

 

Conforme all'originale che si trova in Amalfi presso D. Francesco Ingenito, canonico teologo della cattedrale.

 




1 Antonio Puoti nacque in Arienzo addì 25 aprile 1716; fu fatto arcivescovo di Amalfi il 22 novembre 1758, ed ivi morì con fama di gran servo di Dio, dopo aver governata quella chiesa per lo spazio di 37 anni.

1 Nella prima sua relazione alla S. Congregazione del Concilio, il Santo parla così: Cathedralis ecclesia est sub titulo B. Mariae Virginis in coelum assumptae, et consecratione decorata fuit anno 1763, subjacetque juri metropolitano Beneventano.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos