Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 116 -


610. A D. FRANCESCO MOSTILLO, AGENTE DEL DUCA DI MADDALONI.

Assegna le ragioni per cui non può concedere una tal facoltà.

Viva Gesù, Maria e Giuseppe!

ARIENZO, 30 MAGGIO 1769.

Illmo Sig. Sig, mio, Pne colmo.

Don Francesco mio, io già stava inclinato a conceder la licenza per potersi mettere il Sacramento alla chiesa del Carmine, pensando che non ci dovesse esser contrasto né chi contradicesse, per essere vera parrocchia; ma ora, come sento e mi è stato rappresentato da altri, la chiesa del Carmine non è vera parrocchia, ma soggetta alla cattedrale per più ragioni che ne adducono; onde questo è un punto che si avrebbe da chiarire, con osservare i documenti che ve ne sono.

Del resto, io tengo la massima che il vescovo non deve mutare lo stato delle cose, se non quando apparisca chiaramente l'ingiustizia o l'errore. E così ho pensato di pigliar tempo e non innovare cosa alcuna, fintantoché non vedo le cose come si mettono. Si conservi, e pieno di stima mi dico., ecc.

Conforme all'edizione romana.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos