Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 461 -


879. AL MEDESIMO.

Disposizioni intorno ad alcuni Fratelli.

Viva Gesù, Maria e Giuseppe!

NOCERA, 10 NOVEMBRE 1777.

In quanto a Fr. Matteo ch'è venuto a Ciorani per restare a Ciorani, io gli ho scritto che per ora si trattenga ivi; perché poi si determinerà se deve andare a Scifelli o ad altra casa. Per altro, fatta miglior riflessione, questo Fratello è podagroso, come mi dicono; onde ho qualche ripugnanza mandarlo alla Romagna.

In quanto poi a Fr. Raffaele, non vedo alcuna ragione pesante che debba seguire a stare a Benevento. Del resto, seguitate per ora a tenerlo; perché Fr. Pompilio a Scifelli sta meglio di salute; ma se tornasse a ricadere, sarà necessario mandarvi Raffaele.

Avvisatemi poi, quando vi è occasione, se si fanno missioni a Benevento, e quante se ne fanno.

Ho a caro che il Cardinale resti contento delle missioni che desidera; e se mai vi bisognassero soggetti da altre case, avvisatemi; perché ho tutto il desiderio di contentare il Cardinale.

Benedico V. R. e tutti

Di V. R.

Fratello ALFONSO MARIA.

Conforme all'originale che si conserva nel nostro archivio generalizio di Roma.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos