Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 18 -


8. AL SIG. GIUSEPPE REMONDINI, TIPOGRAFO IN VENEZIA.

Viva Gesù, Maria e Giuseppe!

Dal collegio di S. Michele in Pagani

[MESE DI AGOSTO 1755?]

 

Illmo mio Sig. e Pne colmo.

Ho ricevuta la sua stimatissima.

Ho goduto sentire che stamperà l'opera in foglio, e di migliore stampa.

Io con tutta l'efficacia mia e de' miei compagni, mi adoprerò di farnele fare buon esito, insinuandolo e facendolo insinuare così nelle missioni, come ne' santi esercizî che si danno, più volte l'anno, ne' collegi nostri ad un gran numero di ecclesiastici.

Rispetto poi al regalo, ciò resterà totalmente in arbitrio della sua cortesia.

Del resto, si assicuri che la sua edizione verrà molto più pregiabile di quella fatta in Napoli, 1 così per ragione degli errori corretti, come anche perché le cose verranno poste a' luoghi propri, oltre le diverse giuntoline che vi verranno.

Io già ho accomodata buona parte delle cose, come ho scritto; nulladimeno voglio dare un'altra scorsa a tutta l'opera, per vedere se vi è altra cosa d'aggiustare.

Questa fatica però non la posso fare in breve tempo; tanto più che ora sono imminenti le missioni della rinfrescata, ed in quest'anno specialmente vi bisogna la mia assistenza.

 Onde in caso che V. S. volesse cominciare subito a stampare l'opera, la pregherei ad avvisarmi subito se si contenta ch'io le invii la copia dell'opera dimezzata, a parte a parte, cioè a 50 fogli in circa la volta; perché così V. S. può cominciare presto a stampare,

 


- 19 -


ed io avrò tempo d'usar maggior diligenza per far venire l'opera compita.

Resto facendole umilissima riverenza, ed offerendole la mia servitù, se mai può valerle ad altro. - Viva Gesù, Maria e Giuseppe!

 

Di V. S. Illma

Devmo, ed obblmo servitore vero

ALFONSO MARIA DE' LIGUORI,

Rettore Maggiore della C. del SSmo Redentore.

 

Conforme all'originale che si conserva nel nostro archivio generalizio di Roma.

 




1 Gli promette aiuto e favore per l'edizione della sua Morale che vuol questi intraprendere dopo le due già fatte in Napoli. La prima, l'anno 1748 coi tipi di Alessio Pellecchia; la seconda, negli anni 1753-55 coi tipi di Giovanni di Simone.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos