Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 108 -


63. AL SIG. GIUSEPPE REMONDINI.

Dice di mandargli quanto prima un'altra opera per la stampa, ripetendo pure il detto nella lettera precedente, e chiede con istanza le copie della Pratica latina.

 

Viva Gesù, Maria, Giuseppe e Teresa!

[FINE DI GENNAIO 1760].

 

Illmo Sig. Sig. e Pne colmo.

 

Ho cacciato già fuori l'opera mia per li preti [Selva].

Gliela invio per mezzo del Sig. Agazzi. La prego poi, se la stampa, a non mandarla in Napoli, sino che io ce l'avvisi; perché ora comincio a smaltire le copie che ne ho fatte.

Già le scrissi che, per lo smaltimento de' libri, se l'intenda col nostro P. D. Girolamo Ferrari, della stessa nostra Congregazione del SSmo Redentore, perché esso se n'ha preso tutta la cura; mentre io, per gli affari miei, poco potevo attendere a procurare questo smaltimento; ma questo Padre ci può attendere assai meglio di me.

Io ed altri stiamo aspettando con molto ansia le Istruzioni o siano Pratiche della mia Morale latina [l'Homo Apostolicus]. E sinora non si vedono comparire.

La prego, quanto più presto, a mandarmele. E temo forse che i seminari, dove speravo un buono smaltimento, vedendo tanta tardanza, si sieno provveduti d'altri libri. Basta; me le mandi subito che può.

Resto

Di V. S. Illma

Umo servitore vero

ALFONSO DE' LIGUORI, della C. del SS. Redentore.

Conforme all'originale che si conserva presso

Fr. Gottardo, Ord. Capucc. in Roma.

 




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos