Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 695 -


402. AL P. D. ANGELO MAIONE, IN NAPOLI.

Dice delle cose scritte a Napoli, per confutare le accuse mosse contro la casa di Girgenti.

 

Viva Gesù, Giuseppe e Maria!

ARIENZO, 3 SETTEMBRE 1772.

 

Per lo lume che mi ha dato V. Riv. colla sua, ho scritto tre lettere a tre ministri della Giunta degli abusi, co' quali ho avuto qualche attinenza. Dico in breve: ho scritto loro, esser falsa la dinunzia che abbiamo chiesa e casa propria, e che Mgr Lucchesi, mutando la disposizione di Mgr Gioeni, abbia accomodati i Padri colle rendite delle opere dismesse. Lucchesi unì una rendita d'un legato antico, fatto per missioni e rinunziato da' Cappuccini, e certe altre rendite, fatte con danaro proprio, e queste le donò alla Casa Pia di Girgenti, acciò dessero due tarì siciliani, al giorno, a ciascun Padre per mentre faranno le missioni, per quanto vuole il vescovo. Ho scritto ciò, affinché V. R. possa dirlo a qualche persona, in occasione che potesse giovare.

Mgr Sanseverino sento che non va più alla Giunta; e poi se vi andasse, egli non parla.

La prego a far portare da Fr. Francesco le lettere a questi tre ministri, trovando il modo per sapere dove stanno di casa, mentre io non lo so.

Ho a caro che mi notiate gli errori di stampa trovati nel primo tomo, e me li mandiate.

 

Benedico V. R. e tutti.

Fratello ALFONSO MARIA.

Conforme all'originale che si trova presso il P. Giovanni Spoos, C. SS. R.

 




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos