Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

485. A S. E. il Sig. Principe di Cutò, Napoli.

Sulla fondazione proposta in S. Margherita [Sicilia].

 

Pagani, 24. 06. 1781.

 

Viva Gesù, e Maria.

Eccellenza,

Con pienezza di stima ricevo il gentilissimo foglio di V.E. giuntomi questa mattina, e nel medesimo tempo vivamente La ringrazio dell'affetto che nutre verso questa mia minima Con­gregazione desiderando che si fondasse una Casa nel di Lei feudo di S. Mar­gherita nella Sicilia per i Padri del SS. Redentore.

Eguale al suo sarebbe il mio desiderio ancora che sì gli Operaj della Vigna di G.C. s'andassero vieppiù accrescendo; ma per ora nulla posso darle di risposta positiva ad oggetto che Monsig. Arc.vo di Palermo da molto tempo è sollecito per un Collegio de' nostri in Sua Diocesi, a quest'effetto se n'è fatta favorevole Re­lazione a S.M. (D. G.) e sino adesso non se n'è veduto esito alcuno. Stimo dunque del tutto necessario osservare sarà la determinazione del Re nostro Signore, e da quella poi prendere un giusto ammaestramento. Di tutto ciò Ella ne sarà avvisata in appresso.

Frattanto offerendomi pronto ad ogni di Lei venerato comando, e protestandole la mia servitù, passo a dirmi con sincera stima,

Umil.mo Dev.mo Obb.mo servo vero,

Alfonso M. de Liguori Vesc.vo.

 

Analisi della lettera fatta dal P. Salvatore Giammusso.

Pubblicata in Spicilegium Historicum, Roma, 5 (1957) p. 346




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos